La cubania occupa le strade

Print Friendly, PDF & Email

È ottobre e la cubania occupa le strade. Nell’isola Grande delle Antille nonostante l’ostilità sferrata dal nemico, nulla impedisce che la Patria contempli orgogliosa la celebrazione, dal 10 al 20 di questo mese, della Giornata della Cultura Cubana.

Un’opportunità per onorare le radici che sedimentano la storia e l’identità nazionale e ratificare lo spirito di resistenza che ha sempre caratterizzato questo popolo.

In questa occasione i festeggiamenti saranno dedicati al 60º anniversario della Rivoluzione Cubana e a istituzioni di cultura come l’Icaic. la Tipografia Nazionale di Cuba e la Casa de las Américas, create agli inizi del 1959.

Inoltre si vogliono commemorare gli anniversari di figure emblematiche che hanno marcato un’impronta nella storia e nella cultura, come il bicentenario della nascita di Carlos Manuel de Céspedes, il 120º di Rubén Martínez Villena, il centenario di Santiago Álvarez e Benny Moré e si estenderà l’omaggio a determinati avvenimenti di rilevanza culturale: la fondazione della “Villa de San Cristóbal de La Habana” e della città di Cienfuegos, il 50º anniversario del Gruppo di Sperimentazione Sonora dell’Icaic e il 15º della Brigata degli Istruttori d’Arte José Martí.

Il Ministero di Cultura ha disegnato un ampio programma d’attività che hanno come centro la promozione delle basi culturali e l’identità della nazione.

La Giornata è cominciata la mattina presto del giorno 10 in vari territori del paese e il concerto inaugurale è stato diretto da Leo Vera nella casa della Musica Habana, il 10 alle 23.00.

Durante la Giornata della Cultura Cubana si realizzeranno conversazioni, esposizioni, inaugurazioni di opere di teatro, percorsi di rotte storiche, spettacoli infantili, la vendita di libri, mostre cinematografiche, fiere commerciali e presentazioni delle bande da concerto.

Tra le attività proposte spicca la XXV Edizione della Festa della Cubania 2019, che si realizzerà dal 17 al 20 ottobre a Bayamo.

L’ondata culturale giungerà sino ai luoghi più reconditi in omaggio alla cubania, con la partecipazione di cantautori, gruppi di teatro e la presentazione di progetti e creatori locali, cercando di promuovere l’avanguardia artistica di ogni territorio. Per chiudere la Giornata, domenica 20, alle 11, la Sala Avellaneda del Teatro Nazionale accoglierà la presentazione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: