A Eusebio Leal Spengler, l’Historiador della città de La Habana

Print Friendly, PDF & Email

Oggi a Roma, è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Scienze Giuridiche – Storia del Diritto da parte della Pontificia Università Lateranense.

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, invitata a partecipare alla cerimonia da parte dell’Ambasciata di Cuba presso la Santa Sede, ha voluto congratularsi con il Doctor Eusebio Leal, attraverso il seguente messaggio:

Messaggio di congratulazioni della Presidente dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba a Eusebio Leal Spengler per il conferimento della Laurea Honoris Causa in Scienze Giuridiche Storia del Diritto da parte della Pontificia Università Lateranense – #EusebioLealSpengler, Historiador de #LaHabana, #Cuba. #SantaSede.

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba si congratula con Eusebio Leal Spengler per il conferimento della Laurea Honoris Causa in Scienze Giuridiche – Storia del Diritto da parte della Pontificia Università Lateranense.

Eusebio Leal, l’“Historiador” della Ciudad de La Habana, di cui in questi giorni ricorre il 500° anniversario dalla sua fondazione, ha svolto un lavoro eccezionale nel recupero del centro storico di questa stupenda città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1982.

Eusebio Leal con il suo incessante impegno quotidiano ha dimostrato che nulla è impossibile. Oltre ad avere recuperato La Habana Vieja, di cui è l’anima stessa, ha valorizzato l’enorme tesoro architettonico, culturale e sociale della città e di Cuba.

Dottore in Scienze Storiche e Master in Scienze Archeologiche, Storico della Città de La Habana, illustre intellettuale, politico, saggista e ricercatore cubano, Eusebio Leal ha ottenuto il conferimento in tutto il mondo di numerose onorificenze che dimostrano la stima e l’apprezzamento per la sua opera che ha condotto instancabilmente da una trentina d’anni.

L’importanza della memoria storica è fondamentale per Eusebio Leal e ne troviamo conferma anche in questa occasione.

Nella sua Lectio Magistralis “Al Cardinale Jaime Ortega Alamino: il pastore e l’uomo. Elogio della virtù sacerdotale”, egli ripercorre l’evoluzione nei secoli della Chiesa cattolica e apostolica a Cuba.

Evoca la presenza rilevante dei tre Pontefici a Cuba: Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco e la loro calda accoglienza a Cuba e si sofferma sui rapporti e ponti di dialogo costruiti tra la Chiesa cattolica e lo Stato cubano.

Una volta ancora, l’assegnazione di questo meritato riconoscimento al dottor Leal, da parte della Pontificia Università Lateranense, attesta l’importanza della cultura per il mantenimento dei legami e per lo sviluppo delle relazioni tra i popoli.

Irma Dioli
Presidente
Associazione Nazionale
di Amicizia Italia-Cuba

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: