Bolivia, Evo Morales denuncia i tentativi di privatizzare le aziende di stato da parte del governo golpista di Añez

Print Friendly, PDF & Email

Il governo golpista in Bolivia afferma che le aziende di stato sono inefficienti e che si potrebbe aprire presto la via agli investimenti esteri. Lo denuncia il presidente legittimo Evo Morales, in asilo politico in Argentina, attraverso il suo account Twitter. Le intenzioni del governo golpista guidato dall’autoproclamata Jeanine Añez sono quelle di privatizzare le aziende di stato.

Nulla di nuovo, la solita banalità del male dei golpe made in Usa.

“Añez, Camacho, e il governo de facto di Mesa vuole tornare al passato. Stanno parlando di privatizzare e regalare le nostre imprese strategiche alle multinazionali. Stanno preparando il ritorno del FMI. Il popolo boliviano ha combattuto per riprendere possesso delle sue risorse naturali”, ha scritto il presidente legittimo su Twitter.

Durante una conferenza stampa sulla politica economica di Añez’s, il ministro dell’economia del governo golpista Wilfredo Rojo ha affermato che: “le attuali aziende statale mostrano segni di inefficienza e devono essere guidate da imprese private”. I media boliviani stanno riportanto che, durante le amministrazioni di Morales, 17 aziende statali.

Evo Morales si trova in Argentina, dopo un primo periodo in Messico subito dopo il golpe militare contro di lui dopo le elezioni vinte del 20 ottobre scorso.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...