«Assassino!», così viene accolto Juan Guaidó al suo ritorno in Venezuela

Print Friendly, PDF & Email

Le immagini che il mainstream non vi può mostrare.

 Dopo un mese di tournée organizzata e finanziata dai suoi sponsor internazionali, USA e Colombia in testa, il golpista Juan Guaidò fa ritorno in Venezuela. I media mainstream portano avanti la narrazione che vuole folle acclamanti giunte presso l’aeroporto in quel di Caracas quello che ostina a definirsi presidente incaricato quando non è riuscito nemmeno a farsi confermare dall’opposizione stessa alla guida dell’Assemblea Nazionale.Come potete vedere in questo video, la folla – tra cui i lavoratori della compagnia di bandiera Conviasa colpita dalle ultime sanzioni imposte dagli Stati Uniti – accoglie il golpista telecomandato da Washington al grido di «assassino», «assassino».

Mentre una lavoratrice di Conviasa riserva una ‘frizzante’ accoglienza per il deputato di opposizione. Dopo i diversi scandali legati alla corruzione che lo hanno investito insieme al suo inner circle, ormai in Venezuela figura tra i politici maggiormente odiati.

Ma questo il mainstream non può dirvelo. Le direttive che giungono dall’estero impongono una narrazione diversa.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: