Alle porte del XXII Festival del Habano

Print Friendly, PDF & Email

Il Festival riunirà consumatori, produttori, distributori e artigiani di 60 paesi di tutti i continenti e si renderà omaggio alle emblematiche marche di sigari Bolívar, Montecristo e Romeo y Julieta.

La capitale cubana accoglie il XXII Festival del Habano, il più importante incontro internazionale per gli appassionati al miglior sigaro del mondo, l‘Habano, riunione che si svolge dal 24 al 28 febbraio e alla quale partecipano cinquanta paesi di tutti i continenti.

Questo Festival è dedicatp ai famosi sigari marca Bolívar, Montecristo e Romeo y Julieta, e c’è un motivo ulteriore di celebrazione: la Casa del Habano la rete internazionale di negozi specializzati con la franchigia Habanos S.A., presenti in 60 nazioni del mondo, festeggia il suo 30º anniversario.

Per cinque giorni i partecipanti seguiranno un programma completo di attività e conosceranno le origini, l’elaborazione e i vari aspetti della cultura del Habano.

È una settimana di emozioni dedicata alle ultime novità, la conoscenza e il godimento del tabacco cubano e che include in questa occasione visite alle piantagioni della detta Zona de Partido, a San Antonio de los Baños, nella provincia di Artemisa, e la visita delle fabbriche La Corona e Partagás, ubicate nella capitale, per conoscere il processo di produzione degli Habanos in tutta la catena dei valori.

Ci saranno anche tre notti con la migliore musica dal vivo, con noti artisti internazionali, la miglior gastronomia di Cuba e la degustazione di esclusivi sigari dell’Isola, con liquori di differenti paesi.

L’inaugurazione della Fiera Commerciale e la Notte di Benvenuto hanno dato inizio alla XXII Edizione del Festival del Habano, lunedì 24.

La Fiera Commerciale è il punto di riunione e scambio dei professionisti del settore del tabacco di tutto il mondo, degli espositori e dei fabbricanti di prodotti di uso in generale, di artigiani, artisti, creatori di articoli per fumatori, prodotti gourmet.

La Notte di Benvenuto è stata realizzata nel Club Habana e ha reso omaggio alla marca Bolívar con la presentazione del Bolívar Riserva Raccolto 2016.

Il programma conta su sessioni pratiche e conferenze magistrali guidate da noti esperti del mondo del tabacco, riuniti nel Seminario Internazionale inaugurato mercoledì 26 con la conferenza magistrale “Gli Habanos e le loro marche”, del giornalista e scrittore Ciro Bianchi.

Questo tradizionale incontro internazionale organizzerà, per la terza volta, il concorso Habanos World Challege, nel quale si misurano le conoscenze generali del Habano nella diverse fasi del processo, dalla coltivazione, all’elaborazione, al godimento fumando, partendo da una serie di sfide che i partecipanti di diversi paesi dovranno superare in tutte le tappe del concorso.

I delegati metteranno una speciale attenzione alla Notte dedicata al 30º anniversario de La Casa del Habano e al 85º anniversario della marca Montecristo, il 26 febbraio.

Il 28, sarà la grande chiusura del Festival, con una Notte di Gala destinata a rendere omaggio alla marca Romeo y Julieta. Sarà una notte piena di sorpresa che terminerà con la consegna de Premi Habano dell’Anno e la tradizionale asta degli umidificatori, il cui ricavato si offre al Sistema cubano di Salute Pubblica.

Sono 45 le imprese che partecipano all’industria del tabacco in Cuba e 23 si occupano della produzione del tabacco, sforzo al quale partecipano 800 cooperative e 16.690 produttori contadini per una produzione che spera di mantenere con un equilibrio di 37 mila ettari seminati in tutto il paese, con un forte appoggio di progetti scientifici. Nella presente campagna 2019-2020 si spera di ottenere 30 mila tonnellate di tabacco e una resa di circa 1.10 tonnellate per ettaro.

La Corporazione Habanos, S.A., che appartiene al Gruppo delle Imprese Tabacuba è leader mondiale nel mercato dei sigari Premium – fatti totalmente a mano- e commercia gli Habanos sia in Cuba che nel resto del mondo.

Per questo conta con una rete di distribuzione esclusiva presente nei cinque continenti in più di 50 paesi.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: