Evo Morales critica assistenza degli USA ad elezioni in Bolivia

Print Friendly, PDF & Email

L’ex presidente della Bolivia, Evo Morales ha criticato l’assistenza tecnica che offrirà il governo degli Stati Uniti alle elezioni nel paese sud-americano, per attentare alla trasparenza del processo.

“L’assistenza tecnica degli USA per lo scrutinio di voti nelle elezioni del 3 maggio, genera solo forti dubbi sul processo elettorale, e fa sospettare una possibile frode. Convochiamo la comunità internazionale a rendere trasparenti le elezioni”, ha scritto Morales nel suo profilo di Twitter.

Ieri, l’incaricato d’affari degli Stati Uniti nella loro ambasciata in Bolivia, Bruce Williamson, ha confermato che il suo paese aiuterà con assistenza tecnica il Tribunale Supremo Elettorale ed invierà una missione di osservatori per proteggere il processo.

Washington è stata accusata in varie occasioni di ingerenza nei temi politici boliviani, perfino di sponsorizzare il golpe di Stato che ha obbligato Evo Morales, presidente legalmente eletto, a rinunciare il 10 novembre, appoggiata nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA).

Alle elezioni generali in Bolivia risultano favoriti Luis Arce e David Choquehuanca, entrambi candidati per il Movimento al Socialismo (MAS).

Fonte

Potrebbero interessarti anche...