Il Primo Segretario del PCC e il Presidente hanno attivato i Consigli di Difesa del Paese

Print Friendly, PDF & Email

Un gruppo ampio di nuove misure per proteggere la popolazione e in consonanza con il Piano di Prevenzione e Controllo per lo scontro con il Covid-19, mostrano la preparazione e la profondità d’analisi in ognuna delle decisioni a favore della vita dei cubani.

  1. Tutti i residenti cubani che ritornano al paese saranno isolati per 14 giorni in centri abilitati.
  2. È obbligatorio offrire molte informazioni al viaggiatore che sta giungendo a Cuba. I viaggiatori saranno portati direttamente nei centri d’isolamento con autobus selezionati e controllati dalla Polizia.
  3. Non si permetteranno concentrazioni di familiari negli aeroporti.
  4. I passeggeri che tornano a Cuba possono portare solo un bagaglio a mano e una valigia per alleggerire le operazioni negli aeroporti e nei centri d’isolamento.
  5. Si regola la partenza dal paese dei cubani con il fine di curare la loro salute e quella delle loro famiglie. Si autorizza solo per cause umanitarie o altre ragioni di peso maggiore.
  6. I turisti che restano negli hotel son in quarantena con la proibizione d’uscire . Ugualmente si trasferiscono in centri per il turismo i visitatori che stanno nelle case in affitto.
  7. Si sospendono le escursioni in città, luoghi storici, cultural e della natura, oltre all’affitto di autobus del turismo.
  8. Coloro che sono giunti dopo l’annunciata decisione del regolamento d’entrata dalla frontiere si mantengono in isolamento domiciliare. Questi casi devono stare nella comunità con una vigilanza medica per seguirne l’evoluzione e ottenere un comportamento responsabile delle famiglie.
  9. Nessuno entra o esce dalle aree isolate evitando il transito in queste zone
  10. Attenzione differenziata agli anziani che si trovano nelle case di riposo o de nonni, a quelli che vivono soli e ai deambulanti.
  11. Realizzare vendite controllate, regolare le code, evitare disordini e incentivare cibo e srvizi con consegna a domicilio.
  12. Si sospendono il trasporto inter provinciale, con autobus, treni aerei e trasportatori privati. Si analizza come riordinare il trasporto urbano.
  13. Si rinforza il controllo della polizia nelle strade e in altri centri dov’è necessario, per contribuire al compimento delle misure per la cittadinanza.
  14. Chiudono discoteche, piscine, palestre e si limitano le attività ricreative negli alberghi e nel settore statale.
  15. Bar e ristoranti funzionano con limiti e in tutte le attività commerciali si deve stare a un metro di distanza tra i clienti. Se non si garantisce, si chiude.
  16. S’intensificherà la produzione di alimenti e si congelerà l’uso di strumenti nei processi che si paralizzano per questa situazione e si destineranno alla circolazione delle merci al minuto.
  17. Organizzare visite in ogni luogo per la riorganizzazione di massa e di tutto il sistema di governo locale, garantendo le informazioni alle persone, il controllo indicati e le azioni in cui non si compia quanto orientato.
  18. Tutti coloro che presentano sintomi devono andare nei centri destinati a questo o devono restare in casa sotto vigilanza médica.
  19. Si blocca temporaneamente il corso scolastico e si pianificano varianti a scalare per il suo nuovo inizio.
  20. Si interrompono le lezioni per tre settimane. Se le condizioni lo permetteranno, le classi riprenderanno il 20 aprile
  21. Gli asili d’infanzia, sotto vigilanza epidemiologica, possono continuare a funzionare per le famiglie che decidono di portare lì i loro bambini. S’interrompono assegnazioni e documentazioni.
  22. I bambini senza famiglia resteranno nei luoghi in cui vivono.
  23. Si sospendono le attività dei centri sportivi.
  24. A partire dal 30 marzo, s’impartiranno e orienteranno attività docenti per televisione in orari che si preciseranno.
  25. Gli alunni dei centri interni ritornano immediatamente.
  26. I professori prepareranno le lezioni per il nuovo inizio dei corsi e quelli di maestria e dottorato anticiperanno le investigazioni.
  27. Per evitare agglomerazioni, il reinizio delle lezioni sarà a scalare.
  28. Si sospendono le attività docenti in tutti i corsi diurni, per incontro e di Educazione Superiore, applicando le modalità senza presenza.
  29. Le residenze restano aperte solo per gli studenti stranieri.
  30. Accrescere la vigilanza medica ai turisti e ai lavoratori negli hotels.
  31. Rinforzare la vigilanza medica quotidiana alla popolazione.
  32. Sospendere l’attività chirurgica in alcune istituzioni ospedaliere e lasciare attive solo quelle vincolate a trapianti, cancri e altre urgenze che compromettono la vita del paziente.
  33. Riprogrammare i casi dov’è possibile la consultazione esterna e vincolare le consultazioni nelle comunità.
  34. Sospendere le visite negli ospedali e permettere un accompagnante.
  35. Si prolungherà per sei mesi la vigenza dei certificati per acquistare medicinali. Lo stesso per le diete mediche.
  36. La nuova ubicazione lavorativa potrà essere in qualsiasi attività nel territorio.
  37. Le madri con la cura dei figli che frequentano le elementari o le scuole speciali, riceveranno un trattamento di protezione come stabilito per i lavoratori interrotti : il 100% del salario il primo mese e il 60% dal secondo mese.
  38. Se prorogano tutte le documentazioni di carattere formale e presenziale negli uffici delle imposte.
  39. S’interrompono tutti gli obblighi di pagamento di tasse e imposte nelle succursali bancarie da parte dei contribuenti. Si potranno realizzare con il Transfermóvil o altri sistemi di pagamento elettronico.
  40. Si applicheranno riduzioni delle quote tributarie mensili nelle attività indipendenti i cui livelli d’attività sono danneggiati.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...