Cuba presenta una nota di protesta diplomatica al governo degli Stati Uniti

Print Friendly, PDF & Email

Oggi il Ministero degli Affari Esteri ha presentato una nota diplomatica di protesta al Governo degli Stati Uniti in risposta alle recenti dichiarazioni particolarmente offensive del Dipartimento di Stato, che hanno portato a una continua ed esacerbata campagna di discredito e menzogna contro la cooperazione medica internazionale fornita da Cuba.

La campagna di discredito del governo degli Stati Uniti è immorale in ogni circostanza. È particolarmente offensivo per Cuba e per il resto del mondo, in un momento di pandemia che ci minaccia tutti, e quando tutti dovremmo sforzarci di promuovere la solidarietà e l’assistenza a chi ne ha bisogno.

Dalle Nazioni Unite, e con una sola voce, la comunità internazionale, chiede unità e cooperazione. Chiede la fine delle guerre e dei conflitti. Chiede inoltre la cessazione e la sospensione dei blocchi ingiusti e delle misure coercitive unilaterali. Metti da parte le meschinità e l’ostilità.

La salute è un diritto umano. Questo è ciò che Cuba capisce e fa.

Come ha detto il Comandante in Capo, Fidel Castro: “Cuba non avrebbe mai effettuato attacchi preventivi o a sorpresa contro qualsiasi angolo oscuro del mondo, ma il nostro Paese era capace -e lo è tuttora- di inviare i medici necessari negli angoli più oscuri del mondo. Medici e non bombe”.

Informazioni rilasciate da Juan Antonio Fernández Palacios, vicedirettore della Direzione Generale della Stampa, della Comunicazione e dell’Immagine del Ministero degli Affari Esteri di Cuba.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: