Coronavirus: Revocare subito il blocco contro Cuba e altri Paesi. La comunità mondiale chiede di revocare sanzioni unilaterali

Print Friendly, PDF & Email

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, da sempre impegnata nella lotta contro il Blocco che gli USA impongono a Cuba da quasi 60 anni, ricorda che dal 1995 anche l’Italia e l’Unione Europea votano a favore della mozione che Cuba presenta ogni anno all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per l’eliminazione del Blocco.
#Cuba #NoMásBloqueo #UnblokCuba.

Il Segretario Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), António Guterres, ha invitato a revocare le sanzioni imposte a diversi paesi per garantire l’accesso agli alimenti, alle forniture sanitarie e per l’assistenza, di fronte alla pandemia del COVID-19 che il mondo sta affrontando.

In una lettera divulgata mercoledì, indirizzata al Gruppo dei 20, il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha formulato questa richiesta e ha sottolineato che è il “momento della solidarietà, non dell’esclusione”, come ha riportato Telesur.

D’altra parte, Cancelliere cubano Bruno Rodríguez Parrilla ha elogiato, dal suo account Twitter, le dichiarazioni dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, Michelle Bachelet, che ha chiesto la sospensione delle sanzioni di fronte al COVID-19.

La Bachelet ha considerato che le punizioni imposte dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea abbiano un impatto negativo sulla salute pubblica a causa della mancanza di medicinali e attrezzature per combattere la malattia causata dal coronavirus di sars-Cov-2.

Il Consiglio Ecumenico delle Chiese si è unito alla richiesta delle numerose organizzazioni religiose e umanitarie che, nella potenza del Nord, chiedono l’immediata revoca di “quelle sanzioni imposte dagli Stati Uniti che ostacolano la risposta alla pandemia del COVID-19 nella Repubblica Islamica dell’Iran, nella Repubblica Bolivariana del Venezuela, a Cuba e in altri paesi».

Rappresentanti di vari Governi e altre illustri personalità si sono unite a tali dichiarazioni.

Autore: Raúl Capote Fernández

Traduzione: mac

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: