♫ Por que cantamos ♫ (Benedetti-Favero-Cangiano) | coro “Voz Latina”

Print Friendly, PDF & Email

L’URUGUAIANO MARIO BENEDETTI, UNO DEI MASSIMI POETI E SCRITTORI SUDAMERICANI, SCRISSE NEL 1983 “PORQUE CANTAMOS “, DEDICANDOLA AGLI SCOMPARSI, AI MORTI E AI SOPRAVVISSUTI DI TUTTE LE SANGUINOSE DITTATURE DEL CONTINENTE, MA CON CHIARI RIFERIMENTI AI “DESPARECIDOS ” ARGENTINI.

MESSA IN MUSICA DAL COMPOSITORE ALBERTO FAVERO, IL BRANO È RIPROPOSTO NELLA FORMA DI “CORO VIRTUALE” DAL DIRETTORE MAXIMILIANO BANOS E DAL CORO “VOZ LATINA” DELL’ASSOCIAZIONE LATINOAMERICANA DI CREMONA.

IL LAMENTO DI MARIO BENEDETTI PER TUTTE LE VITTIME DELLE DITTATURE, È QUI RIVOLTO A CHI È SCOMPARSO, SPESSO SENZA NEMMENO LA VICINANZA, E LA PIETÀ DI UN CONFORTO UMANO, A CAUSA DELLA TERRIBILE EPIDEMIA CHE HA COLPITO TUTTI I PAESI DEL MONDO


Potrebbero interessarti anche...