L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba aderisce all’appello #bellaciaoinognicasa, lanciato dall’ANPI in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile

Print Friendly, PDF & Email

L’Associazione invita tutti gli iscritti e simpatizzanti a esporre il tricolore sui balconi e alle finestre e a intonare “Bella Ciao”.

Noi ci siamo!

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba riconosce tra i propri principi ispiratori il rispetto dei valori della Costituzione Italiana, della Resistenza italiana e dell’antifascismo.

In un contesto caratterizzato da forti tensioni politiche e conflitti e dove rigurgiti di sovranismo e di revisionismo storico mettono seriamente a rischio le conquiste sociali e la democrazia, “resistere” deve diventare la parola d’ordine di tutte e tutti coloro che si riconoscono nella lotta antifascista contro ogni sorta di autoritarismo.

Resistere, anche nell’attuale emergenza sanitaria che ci costringe a stare a casa, per dare un senso alle lotte del nostro recente passato e quale obbligo verso le generazioni future.

Celebrare il giorno della Liberazione è ricordare le radici del vivere libero e democratico ottenute grazie al grande sacrificio di Partigiane e Partigiani.

Per questo l’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba aderisce pienamente all’appello #bellaciaoinognicasa,  lanciato dalla Presidenza e dalla Segreteria Nazionale dell’ANPI in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile, invitando tutti gli iscritti e simpatizzanti a esporre il tricolore sui balconi e alle finestre e intonando “Bella Ciao” alle ore 15.00.

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Milano, 16 aprile 2020


Potrebbero interessarti anche...