1° maggio 2020 con le Brigate mediche cubane in Italia

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’incontro avvenuto ieri pomeriggio a Crema con le autorità del consolato cubano di Milano, al capo brigata Dr. Carlos Ricardo Pérez Díaz e lo scrittore giornalista Enrique Ubieta per ringraziarli dell’importante presenza nel nostro paese della Brigada Medica “Henry Reeve” in supporto ai sanitari italiani, gli impegni in rappresentanza dell’ANAIC da parte del segretario di circolo di Cremona, Riccardo Porro, insieme all’ex senatore Franco Bordo (promotore a dar vita a un futuro circolo anche a Crema), sono proseguiti nella data odierna del primo maggio, giornata internazionale dei lavoratori.

Oltre a festeggiare questa importante ricorrenza al fianco della Brigata medica e ringraziarla una volta in più, è stata l’occasione per rendere onore e gratitudine a tutti i lavoratori che gravitano intorno a questa bellissima esperienza di solidarietà cubana, a cominciare dalla prima cittadina, la sindaca Stefania Bonaldi che sin dal primo giorno, quella domenica del 22 marzo, è stata sempre presente e premurosa nei confronti dei nostri fratelli cubani, cosi come il responsabile della protezione civile di Crema, Giovanni Mussi, il responsabile di area della mensa, Antonio De Cesare e la sua truppa di cucina, che con turni incessanti riescono a rifocillare il personale medico e che in accordo con la Presidente Irma Dioli hanno fatto una sorpresa arricchendo il menù odierno con un puerco asado.
Le autorità e i lavoratori della mensa presenti all’iniziativa odierna sono stati omaggiati con una maglietta rossa dell’ANAIC in ricordo e in segno di ringraziamento per le attenzioni rivolte ai nostri eroi cubani.

TORINO

A Torino nella giornata del Primo Maggio all’interno del complesso delle OGR, dove è stato allestito l’ospedale in cui opera il contingente della Brigata Medica Henry Reeve, alla presenza del Console Generale di Cuba a Milano Llanio González, si è svolto l’incontro tra Rocco Sproviero, segretario del Circolo di Torino e membro della segreteria nazionale dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba e la Brigata Medica.

L’incontro è iniziato con le parole del Console Generale di Cuba, che ha ricordato le radici storiche dell’Associazione e il suo lavoro costante e incessante di solidarietà con Cuba a partire dalla sua fondazione. Ha ribadito come l’attuale esperienza di cooperazione e solidarietà nella lotta contro la pandemia del COVID-19, che vede per la prima volta la presenza di un contingente medico cubano nel cosiddetto primo mondo, possa essere un passo importante per relazioni leali.

Ha poi preso la parola Julio Guerra Izquierdo, capo della Brigata, sottolineando le dimostrazioni di riconoscenza e solidarietà che la Brigata ha ricevuto fin dal suo arrivo a Torino.

Ha una volta di più ribadito la disposizione della Brigata di continuare ad operare nel nostro territorio fino a quando le autorità locali lo riterranno necessario.

Rocco Sproviero ha portato il saluto dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba ed il messaggio di vicinanza ai lavoratori della Brigata medica cubana nella celebrazione del Primo Maggio. Nel portare a nome di tutta l’Associazione il ringraziamento alla Brigata Medica e a tutta Cuba per l’importante lavoro di solidarietà che sta realizzando in questi giorni in Italia, ha ricordato come fin dal principio della pandemia l’impegno dell’Associazione si è concentrato nel sollecitare la cooperazione tra il Governo italiano e Cuba.

Ribadendo come l’impegno fondamentale dell’Associazione sta nella lotta contro il Bloqueo questa si fa più forte proprio nel momento in cui con il suo inasprimento si consuma un’aggressione ancora più grave al popolo di Cuba, attaccando proprio la possibilità di acquisizione di strumenti essenziali nella lotta alla pandemia, concludendo con l’affermazione dell’impegno dell’Associazione di essere sempre a fianco di Cuba e delle sue battaglie.

’atto si è concluso con l’omaggio della bandiera dell’Associazione al Capo della Brigata e delle magliette con il logo dell’Associazione a tutti i componenti della Brigata.

vedi foto sulla nostra pagina Facebook


Potrebbero interessarti anche...