Vilma rinasce nella lotta della donna di oggi

Print Friendly, PDF & Email

Un’offerta floreale dedicata a Vilma Espín Guillois dal suo compagno d’armi e di vita, il generale dell’esercito Raúl Castro Ruz, ha presieduto l’omaggio offerto all’eroina della guerriglia e della lotta clandestina davanti al monumento rupestre che custodisce le sue ceneri, nel 13° anniversario dalla sua scomparsa avvenuta il 18 giugno.

Teresa Amarelle Boué, membro dell’Ufficio politico del Partito e segretario generale della Federazione delle donne cubane, ha collocato accanto al monolito nel Mausoleo gli eroi e i martiri del II Fronte Orientale di Frank País, mentre l’offerta floreale a nome del popolo cubano è stata posta da Leyanis Riquelmes Batista, presidente del Consiglio municipale di difesa.

Vilma è stata ricordata anche dal presidente Miguel Díaz-Canel Bermúdez, che ha scritto sul suo account Twitter: “Con Vilma in tempo di combattimento. Vilma sempre presente”. Evidenziando l’eredità dell’eterno presidente del FMC, il leader cubano ha citato in un altro tweet una riflessione del leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro Ruz, sul rivoluzionario, quando ha espresso: “Le parole sempre intelligenti, serene, rivoluzionarie e dolci di Vilma.

Durante il contributo in questa catena montuosa a cui, dopo 14 mesi di duro lavoro clandestino, Vilma si è unita fino alla fine della guerra, Amarelle Boué ha fatto rinascere oggi la volontà di combattere e vincere dimostrata dalle donne cubane nella lotta contro il covid-19, la produzione locale di cibo e il rilancio dell’economia del Paese.

Insieme alla leader femminile, i membri del Comitato centrale del Partito Canto di Lazaro Expósito e Beatriz Johnson Urrutia, presidente e vicepresidente del Consiglio provinciale della difesa, nonché il capo dell’esercito orientale, il brigadiere generale Agustín Peña Porres, hanno diretto il roseto in ossequio alla straordinaria donna cubana.

Fonte

Guarda le foto

Per le donne e gli uomini del popolo cubano e del loro tempo, la scomparsa di Vilma Espín Guillois, donna di dimensioni eccezionali, è stato un momento di dolore, ma anche una riaffermazione dei principi rivoluzionari e la certezza della vittoria.

https://youtu.be/zBmuKw1OYR8

Potrebbero interessarti anche...