Slovacchia: presidente commissione Esteri critica riconoscimento Guaidò come “presidente” del Venezuela

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della Commissione esteri del Senato della Slovacchia, Juraj Blanar, ha duramente criticato la decisione del ministro degli esteri, Ivan Korcok, di “riconoscere” la marionetta di Trump in Venezuela Juan Guaidò come “presidente” del Venezuela.

“E’ andato oltre le sue competenze”, ha dichiarato Blanar come riporta l’agenzia statale Tasr – dichiarazione ripresa in Italia da Agenzia Nova. L’accusa è molto grave perché, prosegue Blanar, il ministro non ha informato previamente il governo della sua decisione. Si chiede anche quali vantaggi una simile scelta possa garantire a Bratislava. Blanar afferma che il ministro non ha discusso le sue decisioni in anticipo nemmeno con la commissione da lui presieduta.

Nel momento in cui il governo di Nicolas Maduro aveva dato 72 ore al rappresentante dell’Unione Europea per lasciare il paese, Korcok aveva comunicato su Twitter il “riconoscimento”. Dopo una telefonata di Borrell, che da ministro degli esteri spagnolo aveva spiegato in un video esemplificativo come riconoscere Guaidò fosse un non senso per il diritto internazionale, al presidente legittimo Nicolas Maduro Caracas aveva deciso di non espellere l’ambasciatore Ue.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...