Riconosciuto il lavoro svolto a Torino dalla Brigata Medica Cubana Henry Reeve + video e foto

Print Friendly, PDF & Email

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (ANAIC), il Coordinamento Nazionale dei Residenti Cubani in Italia (Conaci) e il collettivo Cuba Va, oggi hanno riconosciuto il lavoro della brigata medica dell’isola che ha affrontato il Covid -19 a Torino.

L’omaggio è avvenuto in un breve ma emotivo incontro nelle voconanze del complesso culturale e congressuale OGR trasformato temporaneamente ospedale, dove i professionisti della salute cubani hanno lavorato con i loro colleghi italiani, per tre mesi.

Irma Dioli, Presidente dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, a nome di tutta l’associazione ha consegnato ai 38 collaboratori cubani della salute un diploma di riconoscimento per il “gentile lavoro altruistico offerto all’umanità con un grande esempio di fratellanza, solidarietà e amicizia”. Inoltre ha aggiunto rivolgendosi ai membri della Brigada Medica Cubana, ” Onorati di essere testimoni del tuo eroico contributo alla battaglia di idee del Comandante in capo, Fidel Castro, nel campo della salute e con il desiderio di revocare il brutale blocco contro Cuba, vi ringraziamo e saremo sempre con voi” .

I rappresentanti di Conaci hanno dato ai membri della brigata una riproduzione di un’opera del pittore cubano residente in Ecuador, Luis A. Ruiz, intitolata “Chi dice che tutto è perduto. Cuba arriva per offrire il suo cuore”, con il quale hanno espresso gratitudine e ammirazione per la missione compiuta in Italia e in altri Paesi.

La presenza di medici cubani in prima linea nella battaglia contro Covid-19 in Italia ci riempie di orgoglio come comunità di cubani residenti in questo paese, ha dichiarato Conaci in un messaggio che accompagna il dipinto.

Allo stesso modo, si sono pronuncianti i rappresentanti del collettivo Cuba Va appena creato, autore di diverse iniziative a sostegno e riconoscimento del lavoro svolto dai professionisti della salute cubani nell’affrontare la pandemia di Covid-19 in Italia e nel mondo.

Fonte


Irma Dioli,Presidente Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, saluta e ringrazia la Brigata Medica Cubana Henry Reeve per il lavoro svolto a Torino contro il Covid-19 e riafferma la campagna a sostegno della candidatura al Premio Nobel per la Pace ai medici cubani.

 

Il Presidente Regione Piemonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: