USA: richiesta di cooperazione medica cubana a San Francisco (Foto e Video)

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio delle autorità di vigilanza della città e della contea di San Francisco, nello stato nordamericano della California, ha approvato una risoluzione che promuove la collaborazione medica e scientifica con Cuba per combattere il Covid-19, secondo quanto riferito oggi da una fonte diplomatica.

L’iniziativa stessa sollecita il Congresso degli Stati Uniti a rimuovere le restrizioni alla collaborazione in tempo per l’attuale emergenza sanitaria globale e chiede la sospensione delle sanzioni economiche e di viaggio applicate sotto il blocco di 60 anni imposto dalle successive amministrazioni della Casa Bianca contro la più grande delle Antille.

L’organo legislativo del governo di San Francisco si è così unito nella sua risoluzione per chiedere la cooperazione e l’abolizione di quella politica coercitiva espressa sia all’interno che all’esterno di questa nazione settentrionale, contro l’aumento dell’ostilità dell’attuale amministrazione della Casa Bianca nei confronti dell’isola.

Durante la visita di un diplomatico dell’isola nel 2016 a San Francisco, il Consiglio di amministrazione ha emesso un proclama di benvenuto a Cuba in seguito al ripristino delle relazioni tra i due Paesi il 20 luglio 2015.

L’evento è stato inquadrato nel contesto del crescente sentimento di una maggioranza degli Stati Uniti che chiede la fine del blocco economico, finanziario e commerciale e l’adozione di misure per la normalizzazione dei legami tra le due parti.

Le autorità cubane hanno denunciato l’immorale e persistente attacco contro lo sforzo di solidarietà del Paese caraibico per fornire solidarietà a quelle nazioni che hanno richiesto la cooperazione per affrontare la Covid-19.

Il Ministero degli Affari Esteri cubano ha avvertito che invece di dedicarsi a promuovere la cooperazione e a incoraggiare una risposta comune, gli alti funzionari del Dipartimento di Stato “dedicano il loro tempo a rilasciare dichiarazioni di minaccia contro quei governi che, di fronte al dramma della pandemia, scelgono sovranamente di chiedere assistenza a Cuba”.

Traduzione: italiacuba.it

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Antonio Palma ha detto:

    Mi piace l’iniziativa . Era ora che si arrivasse ad una soluzione. Un grazie atutti colori che per anni si sono adoperati per arrivare ad una soluzione

  2. Melloni Guglielmo ha detto:

    Mesi fa, lo stato del Minnesota, (Stati Uniti d’America), chiese, rivolgendosi al Congresso statunitense, (sostanzialmente), riguardo il “blocco economico USA contro Cuba” e la Cooperazione Medico/Scientifica con Cuba, le stesse cose, che ORA, chiede San Francisco!!! Ebbene, NONOSTANTE che, nel Congresso USA, i “Democratici” abbiano la maggioranza, FINO AD ORA, NON SE N’È FATTO NIENTE!!! A mio modestissimo parere, questi yanqui, saranno anche volenterosi, ma, su questi “aspetti” umanitari sono, sopratutto, solo dei gran chiacchieroni!!!