Il Ministro degli Esteri cubano denuncia il rapporto sui diritti umani in Venezuela

Print Friendly, PDF & Email

Bruno Rodríguez Parrilla, ministro degli Affari Esteri di Cuba, ha denunciato oggi che il rapporto della presunta missione internazionale indipendente delle Nazioni Unite sui diritti umani in Venezuela manca di rigore tecnico, oggettività e imparzialità.

Nel suo resoconto ufficiale sul social network Twitter, il Ministro degli Esteri ha sottolineato che il le Grandi Antille respinge questo documento a sfondo politico, che fa parte della campagna diffamatoria condotta dagli Stati Uniti contro quel popolo e quel governo fraterno.

L’Assemblea Nazionale Costituente Venezuelana ha detto in una dichiarazione che la relazione è truccata e ha un prezzo, e allo stesso tempo è un attacco alla verità, all’integrità e alla dignità dei venezuelani.

Il documento, secondo il comunicato, cerca di giustificare un’aggressione militare e di silurare il processo di dialogo nazionale promosso dal governo bolivariano per lo sviluppo armonioso, la pace e l’esercizio delle piene libertà politiche.

Rodríguez Parrilla ha denunciato qualche giorno fa su Twitter come il tour del segretario di Stato americano Mike Pompeo in Sud America si sia concentrato sul petrolio e sulla costante aggressione contro il Venezuela.

Anche se negli Stati Uniti 200mila persone muoiono a causa di COVID-19 a causa delle manipolazioni elettorali del suo governo, Pompeo si dedica a promuovere la Dottrina Monroe e ad attaccare la cooperazione medica cubana, ha aggiunto.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...