Díaz-Canel sottolinea l’elezione di Cuba nel Comitato Esecutivo del OPS (Organización Panamericana de la Salud)

Print Friendly, PDF & Email

Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha sottolineato oggi l’elezione del suo Paese nel Comitato esecutivo dell’Organizzazione Panamericana della Salute (OPS), per un mandato di tre anni a fianco del Brasile e del Suriname.

Nel suo account Twitter, il capo dello Stato ha anche fatto riferimento a fondi statunitensi per denigrare la cooperazione medica dell’isola, che è stata denunciata davanti a quell’organismo dai rappresentanti della nazione caraibica.

Il giorno prima, durante la giornata di chiusura del 58° Consiglio Direttivo del OPS, la più grande delle Antille è stata eletta come membro del suo Comitato Esecutivo, con il supporto di tutti gli Stati che compongono questa agenzia internazionale, ad eccezione degli Stati Uniti.

Nel forum, gli Stati Uniti hanno fatto sforzi per opporsi alla candidatura di Cuba e per calunniare i suoi programmi di collaborazione sanitaria, a cui hanno risposto i rappresentanti del Paese delle Antille.

“L’esempio dei nostri medici sconfigge le menzogne imperiali e la fallacia”, ha scritto il leader cubano sul social network.

Difendendo il diritto dell’isola a far parte del Comitato Esecutivo, la viceministro della Sanità Pubblica, Marcia Cobas, ha definito come irrispettoso e immorale il tentativo di collegare il traffico di esseri umani con il lavoro delle brigate internazionaliste, nel tentativo di screditarle.

Secondo il funzionario, il personale sanitario “lavora volontariamente e generalmente si reca in luoghi dove gli altri servizi sanitari non arrivano”.

Durante questo periodo, la collaborazione cubana ha ricevuto riconoscimenti in varie parti del mondo, anche da organizzazioni come l’Organizzazione Mondiale della Sanità e le Nazioni Unite, ha ricordato Cobas.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...