Grande vittoria di Cuba

Print Friendly, PDF & Email

CUBA ELETTA PER LA QUINTA VOLTA MEMBRO DEL CONSIGLIO PER I DIRITTI UMANI DELL’ONU NONOSTANTE LA CONTRARIETA’ DEGLI STATI UNITI.

Cuba è stata eletta nel Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, un organo composto da 47 Stati membri responsabili della promozione e della protezione di tutti i diritti umani nel mondo. Nonostante le campagne e le pressioni degli Stati Uniti, l’isola occupa un posto in quel corpo, tra gli otto riservati al Gruppo degli Stati dell’America Latina e dei Caraibi.

Cuba è stata eletta con 170 voti, l’88 per cento dei membri dell’ONU, ha detto il ministro degli Esteri Bruno Rodríguez Parrilla in un post su Twitter.

“Nonostante la campagna diffamatoria, le conquiste di Cuba non possono essere messe in ombra”, ha detto il ministro degli Esteri.

Membro fondatore del Consiglio per i diritti umani, che difendeva l’ex Commissione per i diritti umani, Cuba è stata eletta per la quinta volta come membro di quell’organismo intergovernativo.

Nel riferire all’elezione, il Ministero degli Affari Esteri ha rilevato che “fermamente impegnato nella costruzione di una società sempre più giusta, con il benessere umano e la giustizia sociale, il nostro Paese ha ottenuto il voto segreto, diretto e individuale di 170 membri dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, come risultato del rispetto e dell’ammirazione per l’opera umanista della Rivoluzione cubana, la principale garanzia per il godimento e la protezione dei diritti umani sull’isola”.

Il Minrex ha dichiarato che questo passo “onora l’autodeterminazione e la resistenza del popolo cubano di fronte ai gravi ostacoli e alle minacce causate dalla politica unilaterale di ostilità e aggressione e dal blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, che costituisce una flagrante, massiccia e sistematica violazione dei diritti umani e il principale ostacolo al raggiungimento di obiettivi più elevati in questo settore”.

È anche un riconoscimento – ha aggiunto il Ministero degli Esteri in una nota – “dei significativi progressi che gli uomini e le donne cubani hanno compiuto nel godimento di tutti i loro diritti e dell’ampio curriculum di cooperazione internazionale del Paese nel campo dei diritti umani, dimostrando, attraverso fatti concreti, la sua inequivocabile volontà di impegnarsi in un dialogo rispettoso, franco e aperto”.

“Cuba si fa ascoltare nel Consiglio dei Diritti Umani con la sua voce costruttiva, con la sua esperienza di Paese in via di sviluppo che difende il dialogo e la cooperazione, contrariamente agli approcci punitivi e alla selettività, a favore della promozione e della protezione di tutti i diritti umani per tutti”, ha sottolineato il Minrex.

#ConsejoDerechosHumanos, #Cuba, #OrganizaciónNacionesUnidas

Fonte: Cubadebate

Traduzione: Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Potrebbero interessarti anche...