Evo Morales sottolinea l’importanza di MAS per lo sviluppo della Bolivia

Print Friendly, PDF & Email

L’ex presidente della Bolivia, Evo Morales, ha sottolineato oggi l’importanza del Movimento verso il socialismo (MAS) per lo sviluppo del Paese come principale forza politica.

Morales ha detto su Twitter che il MAS è l’unico movimento politico con una visione del paese e che questa proiezione condivisa lo rende la più grande base sociale nella storia della nazione sudamericana.

Ha ricordato che sotto il governo MAS (2006-2009), la Bolivia “ha battuto i record democratici, sociali ed economici positivi.

Ha anche sottolineato la vittoria alle elezioni generali del 18 ottobre, dove i candidati presidenziali e vicepresidenziali, Luis Arce e David Choquehuanca, rispettivamente, sono stati eletti al primo turno con il 55,10 per cento dei voti validi.

Nelle elezioni, il MAS ha anche ottenuto la maggioranza dei seggi in entrambe le camere dell’Assemblea Legislativa Plurinazionale (parlamento).

Tuttavia, l’aspetto più notevole del processo è che ha significato il ritorno del Paese all’istituzionalismo e alla democrazia un anno dopo il colpo di Stato che ha costretto Morales a dimettersi, poi rieletto per un nuovo mandato.

Ancora una volta, la Bolivia è ammirata nel mondo per aver sconfitto democraticamente un colpo di stato. L’unità del popolo l’ha resa possibile”, ha detto del processo, che è stato riconosciuto come il riflesso della volontà del popolo dalle missioni di osservatori internazionali.

Il primo presidente indigeno nella storia del Paese andino-mazzonico ha dovuto andare in esilio a causa delle minacce contro la sua vita e il suo governo e per fermare l’ondata di violenza scatenata dalle forze di colpo di stato finanziate e dirette dalla destra politica.

Tornato nel paese, Morales ha assunto la direzione del MAS, che lo ha nominato responsabile della campagna elettorale in vista delle elezioni del 7 marzo 2021, quando i boliviani eleggeranno i governatori dei nove dipartimenti del paese e i sindaci dei 337 comuni che li compongono.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: