Gli scienziati cubani rifiutano la manipolazione da parte degli Stati Uniti

Print Friendly, PDF & Email

La comunità scientifica cubana oggi ripudia le interferenze e le manipolazioni degli Stati Uniti che cercano di destabilizzare la Rivoluzione e di dividere il popolo.

Rimaniamo, sottolineano, fedeli al lavoro svolto dal 1959 per sviluppare la scienza nel Paese, che mostra notevoli risultati, verificabili nella lotta contro la pandemia causata dal nuovo coronavirus, sottolinea una dichiarazione dell’Accademia delle Scienze.

Ratificando che le istituzioni accademiche, le università, i centri di ricerca e le società scientifiche cubane continueranno a svilupparsi, hanno anche ribadito ancora una volta il loro impegno per il miglioramento della società socialista cubana.

A questo proposito, sottolinea il testo, condividiamo le parole del Presidente della Repubblica di Cuba, Miguel Díaz-Canel, quando ha dichiarato: “Il nostro popolo ha tutto il coraggio e la morale per lottare per il cuore di Cuba. E noi scienziati cubani siamo una parte indissolubile di questo popolo, sottolinea il documento.

La dichiarazione della comunità scientifica risponde alla denuncia di Cuba delle campagne mediatiche contro questo paese, che fanno parte di una strategia di colpo morbido o di rivoluzione colorata, finanziata dagli Stati Uniti.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: