La medicina cubana, implacabile sotto gli ideali storici

Print Friendly, PDF & Email

Gli operatori sanitari e gli studenti cubani, seguaci dell’eredità di Carlos Juan Finlay e del comandante in capo Fidel Castro Ruz, sono stati instancabili nella loro lotta contro la pandemia COVID-19, ha detto oggi il ministro cubano della Sanità pubblica, nella giornata della medicina latinoamericana.

José Ángel Portal Miranda, ha ricordato l’incommensurabile opera di Finlay, a cui è dedicata la data, in onore della sua nascita.

Nella seconda metà del XIX secolo, l’eminente scienziato cubano ha svelato al mondo il mistero dell’agente che ha trasmesso la febbre gialla, una malattia che ha causato migliaia di morti in varie parti del mondo. Inoltre, il Camagüeyano ha proposto la teoria della trasmissione delle malattie da parte di agenti biologici, ha contribuito alla comprensione globale delle epidemie e ha fornito soluzioni ai principali problemi del quadro epidemiologico del paese.

Oggi, il Instituto Finlay de Vacunas sta sviluppando i due candidati cubani più avanzati contro la SARS-COV-2, la causa della COVID-19, in piena avanguardia mondiale contro la pandemia.

Il capo del Ministero della Salute Pubblica (MINSAP) ha sottolineato che, pieni di professionalità, altruismo e solidarietà, i professionisti cubani non hanno cessato di impegnarsi per vincere – insieme al popolo – la battaglia contro COVID-19.

In una lettera pubblicata sul sito ufficiale del MINSAP, il Portale Miranda ha definito il confronto con il coronavirus come un’epopea ricca di insegnamenti e sfide, ma anche di gioia per ogni paziente guarito.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: