Stop al blocco degli Stati Uniti contro Cuba

Print Friendly, PDF & Email

Il futuro di Cuba non Ia decide Washington! Il 10 dicembre presidio al Consolato degli Stati Uniti per richiedere di abolire il Blocco contro Cuba

Il 10 dicembre è la Giornata Intemazionale del diritti umani, diritti umani che II popolo di Cuba si vede violati e calpestati dal lontano 1962 a seguito dell’illegale Blocco U.S.A..

Blocco genocida che colpisce pesantemente lo sviluppo economico e la vita della popolazione dell’Isla Grande.

La uscente amministrazione Trump, in piena emergenza per la pandemia da Covid, ha aumentato l’aggressione contro Cuba con sanzioni aggiuntive.

L’obiettivo dichiarato e neocoloniale è di sovvertire l’ordine costituzionale socialista della Rivoluzione In aperta violazione al diritto alla sovranità e all’indipendenza del popolo cubano.

Per questo scopo, Washington Intensifica la guerra mediatlea contro Cuba manipolando e distorcendo la realtà attraverso la strumentalizzazione delle reti sociali e del mezzi di comunicazione, ricorrendo a pesanti Ingerenze e provocazioni con il tentativo di creare Incertezze e divisioni tra la popolazione.

Ma Cuba resiste mantenendo aperta una speranza di liberazione per l popoli oppressi del mondo.

Cuba, in piena pandemia da Covid, porta l’esempio della sua solidarietà Intemazionale inviando II Continente medico Henry Reeve, in ogni angolo del pianeta. Cuba ha aiutato con generosità e umanità anche l’Italia con le sue Brigate mediche nelle città di Crema e Torino. Oggi, giustamente, la Brigata Henry Reeve è candidata al Premio Nobel della Pace.

Adesso è ora di portare la nostra solidarietà al popolo cubano chiedendo il rispetto del loro diritti umani attraverso l’abolizione incondizionata del Blocco Statunitense. Lo chiede anche (‘Assemblea Generale dell’O.N.U dove da decenni, a stragrande maggioranza, le nazioni chiedono l’abolizione del Blocco U.S.A. contro Cuba.

Oggi Cuba ha bisogno della nostra solidarietà

I circoli della Lombardia dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba e CoNaCi Coordinamento Nazionale dei Cubani residenti in Italia lanciano l’appello per un presidio il 10 dicembre nei pressi del Consolato degli Stati Uniti a Milano (L.go Donegani ang. Via Turati – orario 9.30/12) per chiedere la fine del Blocco ed il rispetto dei diritti umani del popolo di Cuba, Il rispetto della sua sovranità e Indipendenza e del suo progetto di democrazia socialista.

Ci rivolgiamo alla società civile, ai partiti, ai sindacati, ai giovani e a tutti i cittadini a dare adesione all’appello e a partecipare al presidio. Il presidio si terrà nel rispetto delle disposizioni anti-covid.

Chi viene da fuon Comune si munisca di autocertificazione, e nella sezione IN MERITO ALLO SPOSTAMENTO DICHIARA INOLTRE CHE: “ART. 1, comma 9, lettera I DPCM.” Presidio largo Donegani angolo via Turati.

Adesioni finora pervenute:

Memoria Antifascista
Partito della Rifondazione Comunista-SE
Partito Rifondazione Comunista Milano
Partito Comunista Italiano
Ass.ne Ledd2
Comitato Berta Vive Milano
Italia Nicaragua
Anpi Barona
Anpi ATM
Anpi Crescenzago
Sinistra Anticapitalista
Ass.ne. Alpiandes
Rete Lilliput Foggia
Campanella Francesco
Vinci Luigi
Anelli Maurizio
Gianpiero Riboni
Vignola Adele
Bossi Marina
Saccoman Franco
Saccoman Giancarlo
Grazioli Marina
Falcone Sergio
Maviglia Francesco
Colloca Silvio
Faiolo Donato
Cursano Walter
Carini Elisabetta
Dameno Roberto
Lo Jacono Corrado
Conca Elisabetta
Coletti Pino
Zappia Antonella
Tajetti Ivano
Silocchi Dora
Maduli Mario
Massimo Gabellini
Rutigliano Carlo
Palo Annamaria
Bovo Bruna
Caldana Loris
Agnolettto Maria Giulia
DeGregorio Ermanno
Navoni Amalia
Piscopello Graziella
Ardia Emilio
Rojas Lucy
Padovano Giuseppe
Peratoner Toni
Consolo Marco
Camposampiero Anna
Rosa Maria Teresa

Per adesione scrivere a: circolomilano@gmail.com

Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba

Potrebbero interessarti anche...