Maduro esorta l’UE ad abbandonare la politica aggressiva nei confronti del Venezuela

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente Nicolás Maduro ha esortato l’Unione Europea (UE) ad abbandonare la politica aggressiva che sta perseguendo oggi contro il Venezuela.

Durante un’intervista con il giornalista Ignacio Ramonet, trasmessa dalla Venezolana de Televisión, il presidente ha sottolineato che, se cambiasse la sua posizione, l’ente regionale avrebbe svolto un ruolo importante nel promuovere il dialogo e la riflessione tra i settori dell’opposizione venezuelana.

È necessario che l’estrema destra entri in una politica di buon senso, partecipazione e dialogo, che – ha sottolineato – ha a che fare con quell’UE che tanto influenza la mente di questi leader politici.

Maduro ha detto che gran parte della colpa dell’estremismo e dell’autoesclusione dell’opposizione venezuelana dalla vita politica del Paese è dei governi europei.

Il capo dello Stato ha sottolineato la sua intenzione di discutere con la destra un’importante agenda elettorale, politica ed economica, così come le questioni sociali e la lotta alla corruzione. Vorrei parlare di questi temi con tutta l’opposizione, per poter raggiungere un consenso”, ha sottolineato. A questo proposito, ha sottolineato il ruolo che la nuova Assemblea nazionale (parlamento unicamerale), che sarà insediata martedì prossimo, svolgerà in queste discussioni.

Mi auguro che dopo l’insediamento del nuovo Parlamento si instauri un grande dialogo. Mi offro come uno in più, mi siedo lì per contribuire alla riunione e alla riconciliazione con i venezuelani, sperando che ci siano buoni risultati”, ha detto.

Ha ricordato che questo 2021 si terranno le elezioni dei governatori, alle quali ha detto di sperare che l’opposizione vi partecipi, perché “vogliamo misurarci con tutti negli Stati, a mano, o come vogliono, ma alle elezioni”.

Ha anche commentato l’attivazione di un referendum di revoca del suo mandato, e ha assicurato che l’opposizione potrà farlo se rispetterà i requisiti costituzionali.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...