Brigata medica Henry Reeve aggiunge un’altra nomina giapponese al Nobel

Print Friendly, PDF & Email

Il professore emerito della Tokyo University of Technology ha presentato la sua proposta attraverso la piattaforma online del Comitato Nobel norvegese e l’ha fondata con un riferimento all’opera umanitaria del contingente sanitario sin dalla sua creazione nel 2005, ha riferito l’ambasciata cubana nel Paese giapponese.

Secondo la fonte, l’intellettuale ha anche apprezzato il contributo del governo cubano al sistema sanitario internazionale attraverso la formazione di studenti di medicina di tutto il mondo nelle sue scuole e l’invio di più di 400.000 specialisti e tecnici dagli anni ’60 in vari paesi.

L’anche presidente della Japan-Cuba Friendship Association ha sottolineato che tali azioni illustrano lo “straordinario contributo alla pace e alla stabilità” dell’isola delle Antille al pianeta ed è per questo che Henry Reeve “è degno del Premio Nobel per la pace”.

Oltre a Masahiro, lo scorso dicembre il suo collega Yasuhiro Tokoro, professore alla Meiji University, si è unito a centinaia di personalità dell’orbita che chiedono il riconoscimento internazionale della brigata medica.

Le candidature per il Premio Nobel per la Pace possono essere fatte solo da parlamentari, accademici, giudici di tribunali internazionali, vincitori di premi e membri attivi o in pensione del comitato, e la scadenza è il 1° febbraio di ogni anno.

Fonte: Trabajadores

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...