Cuba appoggia l’impegno del Movimento dei Non Allineati

Print Friendly, PDF & Email

Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez ha appoggiato l’impegno del suo Paese a favore del multilateralismo e del Movimento dei Non Allineati (MNOAL).

Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez Parrilla ha approvato questo giovedì l’impegno delle Grandi Antille a favore del multilateralismo e del Movimento dei Non Allineati (MNOAL).

In un messaggio pubblicato su Twitter, il ministro degli Esteri cubano ha riconosciuto il rifiuto delle misure coercitive degli Stati Uniti volte a ostacolare il confronto con il COVID-19 sull’isola, e ha sottolineato la promozione della solidarietà e della cooperazione internazionale all’interno del MNOAL.

Lo scorso ottobre, Rodríguez Parrilla ha difeso, all’interno del gruppo, il legittimo diritto dei Paesi membri allo sviluppo, limitato dall’imposizione di misure extraterritoriali.

“Le sanzioni si verificano quando la situazione economica globale è critica ed è aggravata dagli effetti devastanti del COVID-19, il cui peso maggiore ricade sul mondo sottosviluppato”, ha detto alla riunione ministeriale del blocco, convocata dalle Nazioni Unite su base virtuale.

Il MNOAL, il principale meccanismo di coordinamento politico dei Paesi del Sud, dovrebbe assumere un ruolo decisivo nella difesa delle rivendicazioni dei nostri popoli, ha sottolineato in quell’incontro.

Dopo 65 anni dall’adozione dei principi di Bandung, che hanno dato origine al MNOAL, essi sono ancora pienamente validi e di grande rilevanza in uno scenario internazionale sempre più pericoloso, ha detto il Ministro degli Affari Esteri.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: