Il Presidente Díaz-Canel sottolinea la resistenza del popolo cubano contro la sovversione

Print Friendly, PDF & Email

Il capo dello Stato ha condiviso un articolo di Cubadebate, che denuncia i legami tra la Fondazione Nazionale per la Democrazia e le campagne sovversive contro la nazione caraibica.

Il presidente Miguel Díaz-Canel ha sottolineato oggi la capacità del popolo cubano di resistere ai tentativi di destabilizzazione finanziati dagli Stati Uniti.

Attraverso il suo account Twitter, il presidente ha condiviso un articolo della stampa locale, denunciando i legami tra il Fundación Nacional para la Democracia (NED) e le campagne sovversive contro la nazione caraibica.

Sia la NED che l’USAID sono dei demoni perversi che sono assidui nell’attaccare una Cuba eroica, ma la resistenza del popolo cubano non si spezza di fronte a tanti attacchi imperiali, ha scritto il capo dello Stato.

L’articolo condiviso cita i dati che la NED ha pubblicato sul suo sito web, secondo i quali tra il 2006 e il 2010 la fondazione ha stanziato 7.946.650 dollari per promuovere la controrivoluzione cubana.

Allo stesso modo, il testo riflette che i giovani cubani sono i principali beneficiari di questi programmi, con un finanziamento di oltre due milioni di dollari per la comunicazione e l’attività politica nelle comunità.

Secondo fonti ufficiali, la NED investe ogni anno 30 milioni di dollari per sostenere i partiti politici, i sindacati, le organizzazioni non governative e i media. Da parte sua, la Casa Bianca ha stanziato più di 500 milioni di dollari negli ultimi 20 anni per la sovversione dell’isola.

In questo senso, Diaz-Canel ha più volte respinto l’articolazione di un colpo morbido contro il paese come parte di una vecchia sceneggiatura importata con nuovi attori, pubblica PL.

Fonte: juventud rebelde

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: