Cuba e la pistola sonica di James Bond

Print Friendly, PDF & Email

Quattro anni fa, il governo degli Stati Uniti ha denunciato misteriosi “attacchi acustici” contro il suo personale diplomatico a Cuba.

Con questo argomento, ha chiuso il suo consolato all’Avana, ha annullato la consegna dei visti…

…e ha iniziato un’escalation fino a 242 sanzioni contro l’isola.

Ora è stato declassificato un rapporto del Dipartimento di Stato che riconosce la “mancanza di coordinamento” e “disorganizzazione” in quell’indagine.

Soprattutto, ammette una completa mancanza di prove che collegano le vertigini e i disturbi del sonno del suo personale a un presunto “attacco di microonde”.

Si dice che, durante il suo mandato, Donald Trump abbia vomitato 20.000 bugie. Quello sulla pistola sonica di James Bond all’Avana era certamente uno dei più fantasiosi.

Fonte: Cubainformación

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...