La prima settimana di test clinici di Soberana 02 all’Avana è stata valutata come positiva

Print Friendly, PDF & Email

Le autorità della salute pubblica hanno evidenziato oggi lo sviluppo positivo della prima settimana di prove cliniche del candidato vaccino Soberana 02 nella capitale cubana.

In una riunione del Consiglio Provinciale di Difesa (CDP) dell’Avana, è stato riferito che in 230 cliniche del Medico di Famiglia e dell’Infermiera c’è stata una presenza volontaria di più del 90% dei convocati.

Si è anche appreso che, in vista della vaccinazione, quando gli studi saranno completati, le condizioni di tutti i centri di vaccinazione nei policlinici della città saranno valutati in profondità in termini di capacità e condizioni di stoccaggio e catena del freddo.

C’è anche l’intenzione di aumentare il numero di siti clinici stabiliti – finora 48 – in quei luoghi con possibilità.

In questa fase, tali spazi sono stati allestiti in scuole, cliniche o centri di stomatologia e riabilitazione, case dei nonni e altri centri sanitari.
L’Avana ha confermato ieri 393 casi positivi del nuovo coronavirus, dopo aver analizzato 7.724 campioni PCR (Reacción de la Polimerasa en Cadena).

Il 52,7% dei casi erano contatti extradomestici di pazienti confermati, prevalentemente casi sintomatici (56,9% del totale) e nel 12,7% la fonte di infezione era istituzionale.

Rimangono attivi 1.218 controlli di focolai, con una maggiore presenza nei comuni di: 10 de Octubre, Arroyo Naranjo, Cerro e La Habana del Este; e cinque eventi di trasmissione locale.

52 pazienti confermati sono trattati con terapie intensive, di cui 20 critici e 32 gravi, e si è lamentata la morte di tre persone a causa di COVID-19.

Cinquantadue pazienti confermati sono trattati in unità di terapia intensiva, tra cui 20 malati critici e 32 malati gravi, e la morte di tre persone a causa di COVID-19.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...