Il presidente cubano ribadisce la falsa interferenza negli Stati Uniti

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito oggi la falsità delle accuse su una presunta interferenza del suo paese nelle passate elezioni negli Stati Uniti.

Attraverso il suo account ufficiale di Twitter, il presidente ha detto che, ancora una volta, i rappresentanti della precedente amministrazione, guidata da Donald Trump (2017-2021), “mentono, diffamano e diffondono informazioni false”, e ha descritto tali accuse come “calunnie”.

Secondo fonti del Ministero degli Esteri del territorio insulare, l’attuale governo della nazione del nord ha confermato che Cuba non è intervenuta né ha tentato di intervenire in quelle elezioni.

Il direttore del Centro de Investigaciones de Política Internacional ed ex ambasciatore cubano a Washington, José Ramón Cabañas, ha pubblicato sullo stesso social network un paragrafo appartenente ad una valutazione della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti sull’argomento.

Secondo il rapporto, le probabilità che Cuba promuova attività legate a una narrativa antirepubblicana e filo democratica sono basse.

Lo scorso novembre, quando gli avvocati legati a Trump hanno parlato per la prima volta della presunta interferenza della nazione caraibica nel processo elettorale, il ministro degli esteri Bruno Rodriguez ha immediatamente respinto tali affermazioni.

In contrasto con la politica del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti in quel momento, il paese delle Antille non interferisce nel processo elettorale di altri paesi, ha sottolineato il ministro degli Esteri cubano.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Alina Lopez ha detto:

    E un’accusa talmente tanto ridicola che non merita di essere commentata.

  2. Mario Franzil ha detto:

    È incredibile l’ipocrisia americana che con il blocco crea notevoli difficolta’ a Cuba, che attribuisce interferenze cubane nelle elezioni americana dello scorso novembre. Mi fa venire in mente la favola Esopo del lupo e dell’agnello