L’ONU: condanna sanzioni USA al Venezuela

Print Friendly, PDF & Email

L’ONU le condanna sanzioni degli Stati Uniti al Venezuela, ma l’Italia no.

Il Venezuela festeggia l’approvazione di una risoluzione dell’ONU contro il “danno criminale” delle sanzioni di alcuni Paesi, guidati dagli USA, contro altri.

Il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite ha infatti approvato martedì a maggioranza (30 voti contro 15) una risoluzione contro gli impatti devastanti delle sanzioni unilaterali nel campo dei diritti umani, che esorta gli Stati, che sono assidui a questa pratica, ad eliminare le misure coercitive che violano i diritti umani e il diritto internazionale.

In questo contesto, il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, attraverso un messaggio pubblicato ieri su Twitter, ha celebrato questo risultato affermando che “il danno criminale compiuto contro la vita dei venezuelani e delle nazioni libere del mondo è innegabile”.

Al termine della votazione di martedì, il ministro degli Esteri venezuelano Arreaza, ha ripudiato in un tweet le azioni dei Paesi che hanno votato contro la risoluzione ONU, affermando che “Oggi è stata approvata la risoluzione sull’impatto negativo delle sanzioni unilaterali sui diritti umani.

Il suo impatto è così evidente che, per etica elementare, i Paesi che hanno votato contro dovrebbero perdere il loro seggio nel Consiglio”.

I paesi che hanno condannato le sanzioni sono stati 30:

ARGENTINA – BAHAMAS – BAHRAIN – BANGLADESH – BOLIVIA – BURKINA FASO – CAMERUN – CINA – COSTA D’AVORIO – CUBA – ERITREA – FIJI – FILIPPINE – GABON – INDIA – INDONESIA – LIBIA – MALAWI – MAURITANIA – NAMIBIA – NEPAL – PAKISTAN – RUSSIA – SENEGAL – SOMALIA – SUDAN – TOGO – URUGUAY – UZBEKISTAN – VENEZUELA

I paesi che hanno votato contro la risoluzione e negato i danni delle sanzioni sono stati 15:

AUSTRIA – BRASILE – BULGARIA – COREA DEL SUD – DANIMARCA – FRANCIA – GERMANIA – GIAPPONE – ISOLE MARSHALL – ITALIA – OLANDA – POLONIA – REGNO UNITO – REPUBBLICA CECA – UCRAINA

Si sono astenuti 2 paesi:

ARMENIA – MESSICO

Fonte: Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: