Denunciano i legami tra l’istituto statunitense e la sovversione contro Cuba

Print Friendly, PDF & Email

L’Istituto Repubblicano Internazionale (IRI) degli Stati Uniti mantiene un programma verso Cuba che finanzia e promuove azioni per destabilizzare il governo dell’isola, secondo la stampa locale.

Secondo un rapporto del quotidiano Granma, il piano include l’addestramento, la distribuzione di materiali, denaro, mezzi tecnici e attrezzature, tra attivisti ed elementi controrivoluzionari.

I suoi fondi provengono dal budget concesso annualmente dal Congresso degli Stati Uniti al Dipartimento di Stato, e dalle cosiddette entità “indipendenti”, come l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID) e il National Endowment for Democracy (NED)”.

Secondo l’articolo, il primo programma dell’IRI contro Cuba risale al 1993 e mirava a stimolare un processo di transizione nel paese con l’obiettivo di rovesciare la rivoluzione.

Il finanziamento dei programmi dell’IRI supera gli 11 milioni di dollari in contratti per diversi anni, afferma il Granma.

Nel documento Accelerare la transizione alla democrazia a Cuba, si riporta che “l’Istituto ha consegnato telefoni cellulari e attrezzature informatiche…”.

Ha anche fatto progressi “nelle iniziative dei nuovi media, che possono fornire ai partner della rete sull’isola un maggiore accesso alle informazioni, al materiale di supporto e alla comunicazione offline”.

Il giornale, organo ufficiale del Partito Comunista di Cuba, ha anche sottolineato che gli sforzi dei nemici della Rivoluzione mirano a “dominare l’informazione o, almeno, ad esercitare una marcata influenza su ciò che si legge, si sente e si vede nella nazione caraibica, per controllare l’opinione interna”.

Secondo il Granma, l’IRI “è stata in prima linea in questa battaglia, in un ostinato e immorale atteggiamento di interferenza, in violazione del diritto internazionale”.

Recentemente, un rapporto dello stesso giornale affermava che agenzie, imprese e organizzazioni come USAID e NED hanno stanziato quasi 250 milioni di dollari negli ultimi due decenni per programmi di sovversione contro Cuba.

Fonte: Siempre con Cuba

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Alina Lopez ha detto:

    Ma i gringos non si stancano? Anni e anni e CUBA è ancora lì… Ma no, non si possono stancare, ce troppa gente in USA che mangia con i millioni destinati a rovesciare il governo cubano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: