Il “Che” e il partito

Print Friendly, PDF & Email

Tra le ultime lettere del “Che”, ce ne sono alcune che spiccano per il loro valore testimoniale e per la profondità del suo pensiero su vari temi della Rivoluzione, il socialismo, l’uomo nuovo, il Partito. La lettera d’addio letta da Fidel nell’ottobre 1965, il giorno della formazione del Comitato Centrale del Partito, è molto nota. Importanti commenti sono stati fatti anche su El socialismo y el hombre en Cuba, una corrispondenza indirizzata a Carlos Quijano, direttore del settimanale uruguaiano Marcha.

Meno citata è la lettera che indirizzò dal Congo ad Armando Hart, il 4 dicembre 1965, in cui esprime idee preziose su come dovrebbe essere l’approccio allo studio del marxismo, allora dogmatizzato da un pensiero burocratico e acritico.

Ma la lettera meno conosciuta è quella pubblicata il 14 giugno 2019 su Cubadebate, tratta dal libro: Che Guevara. Epistolario de un tiempo. Lettere 1947-1967.

L’epistola del “Che”, datata 26 marzo 1965, esige che ci si ritorni ancora e ancora, perché i temi della riflessione guevariana comprendono una critica costruttiva sugli errori della politica economica, affrontano il sistema di finanziamento del bilancio così come il ruolo del Partito.

Alcune delle idee sollevate fanno parte di una congiuntura specifica; Altri non perdono di attualità, come quello che definisce che “ogni membro del Partito deve essere avanguardia e, per questo, deve presentare l’immagine più vicina a ciò che deve essere un comunista… La moralità di un comunista è il suo premio più prezioso… la sua vera arma, per cui è necessario averne cura, anche negli aspetti più intimi della sua vita… E’ naturale che nel Partito non possano apparire né ladri, né opportunisti, né farisei, qualunque siano stati i loro meriti precedenti”.

Per il “Che”, l’etica che emana dall’esempio personale è l’ispirazione che chiama qualsiasi retroguardia a seguire la sua avanguardia.

Fonte: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: