La 2° Carovana Mondiale contro il bloqueo è in corso

Print Friendly, PDF & Email

La marea di solidarietà internazionale con Cuba cresce in questa domenica. La seconda carovana mondiale contro il blocco vede centinaia di manifestanti che si mobilitano in sfilate di auto, moto e biciclette, raduni e campagne sulle reti sociali.

Secondo le informazioni dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, da Miami e da altre città degli Stati Uniti, dal Belgio, dall’Italia, dall’Iran, dalla Tanzania e dalla Guinea Bissau, sono arrivati i primi rapporti della giornata, le cui previsioni prevedono un maggior numero di azioni da parte di attivisti, cubani residenti all’estero, amici del Movimento di Solidarietà, parlamentari, personalità, intellettuali e artisti.

La straordinaria dimostrazione di solidarietà del mondo con Cuba è accompagnata da carovane in province cubane come Guantánamo, Isla de la Juventud, Villa Clara e Las Tunas, dove il popolo esprime il suo rifiuto del blocco e riafferma la sua decisione di difendere la sua sovranità, resistere alle pressioni e non cedere ai ricatti.

Per tutta questa domenica, le mobilitazioni avranno luogo in più di 20 città degli Stati Uniti, tra cui Miami, New York, Washington, Detroit, Milwaukee, Chicago, Los Angeles, Sacramento, Oakland, San Diego, San Francisco, Tampa, Las Vegas, Minneapolis, Seattle e Indianapolis, mentre in Canada saranno a Vancouver, Montreal e Winnipeg.

Attivisti a Santa Cruz de la Sierra, Bolivia; Plaza Gerardo Barrios, El Salvador; Cancun, Messico; Managua, Nicaragua; Panama; Santo Domingo, Santiago de los Caballeros e altre città dominicane; e Pretoria, Sud Africa si uniranno all’iniziativa globale anti-blocco.

Dall’Europa, attività a sostegno del progetto Ponti d’Amore e contro il blocco sono state annunciate nella spianata dell’Atomium, in Belgio; nella provincia cipriota di Larnaca; e un atto davanti alla Camera di Commercio della città di Marsiglia, tra innumerevoli altre attività.

Ieri, sabato, decine di città in diversi continenti hanno sviluppato una forte protesta internazionale contro l’illegale assedio economico degli Stati Uniti contro Cuba, intensificato durante la pandemia COVID19, che lo rende ancora più disumano.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...