I lavoratori cubani celebrano il loro giorno con il sostegno alla Rivoluzione (video)

Print Friendly, PDF & Email

Con un messaggio di sostegno all’immenso lavoro di equità e giustizia della Rivoluzione Cubana sono iniziate oggi le attività di celebrazione nella Grande delle Antille per il Primo Maggio.

Ulises Guilarte de Nacimiento, segretario generale della Central de Trabajadores de Cuba, ha annunciato le congratulazioni dalla Plaza de la Revolución nella capitale, durante un evento al quale ha partecipato Miguel Díaz-Canel, primo segretario del Partito Comunista di Cuba (PCC) e presidente della Repubblica.

La cerimonia ha incluso un omaggio a José Martí, eroe nazionale di Cuba, e l’evocazione del concetto di Rivoluzione, pronunciato da Fidel Castro, leader storico della Rivoluzione, nel maggio del 2000.

Quest’anno le celebrazioni per la Giornata Internazionale dei Lavoratori si svolgono senza le solite parate nelle piazze della geografia cubana, in conformità con le norme sanitarie per affrontare la pandemia di COVID-19.

Guilarte de Nacimiento, membro dell’Ufficio Politico del PCC, ha detto nelle sue parole che il dispiegamento creativo di molteplici iniziative popolari nelle comunità e nei luoghi di lavoro è un riflesso dello spirito e della responsabilità con cui i lavoratori assumono la battaglia decisiva per far avanzare l’economia e l’efficienza che richiede.

I lavoratori”, ha aggiunto, “sono consapevoli del complesso e impegnativo scenario attuale, ma anche portatori della convinzione che solo chi lotta, resiste e non si arrende è colui che ha diritto a trionfare”.

Convocati dallo slogan Uniti facciamo Cuba, quest’anno i lavoratori cubani rifletteranno, da diverse piattaforme sulle reti sociali, la realtà del popolo cubano a sostegno del progetto sociale costruito più di 60 anni fa.

Come parte del programma di celebrazioni in questa occasione, l’VIII Incontro Mondiale di Solidarietà con Cuba, promosso dalla Central de Trabajadores de Cuba e dall’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, che si conclude oggi con una notevole partecipazione di importanti attivisti politici della sinistra di tutto il mondo.

Alla cerimonia hanno partecipato anche i membri dell’Ufficio politico Manuel Marrero, primo ministro e Roberto Morales Ojeda, membro della segreteria del Comitato centrale del PCC.

Messaggio di congratulazioni di Ulises Guilarte de Nacimiento ai lavoratori cubani

Da questa storica piazza della Rivoluzione e davanti all’immagine del nostro Eroe Nazionale “José Martí”, in occasione dell’odierno Primo Maggio, Giornata Mondiale del Proletariato, inviamo a tutti i lavoratori del nostro paese, le nostre congratulazioni e i nostri saluti fraterni, per il loro impegno e contributo di primo piano, per continuare a costruire una Cuba, come la Patria Viva, Unita e Vittoriosa, che gli eroi ci hanno lasciato in eredità.

Noi lavoratori siamo consapevoli che stiamo attraversando uno scenario complesso e impegnativo, ma siamo anche portatori della convinzione che solo chi lotta, resiste e non si arrende è colui che ha diritto a trionfare.

Il dispiegamento creativo di molteplici iniziative popolari nelle comunità e nei collettivi di lavoro è un riflesso dello spirito e della responsabilità con cui noi lavoratori assumiamo la battaglia decisiva per far progredire l’economia e l’efficienza che ci viene richiesta.

Questo Primo Maggio riaffermeremo ancora una volta l’appoggio maggioritario del nostro popolo, e come parte di esso i suoi lavoratori, all’immenso lavoro di equità e giustizia della Rivoluzione Cubana.

LUNGA VITA ALLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEI LAVORATORI

PATRIA O MORTE

VINCEREMO

Fonte: CubaSi

Filmati e diretta da il: Granma

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: