Cuba inizierà l’intervento sanitario con i candidati vaccini anti-Covid-19

Print Friendly, PDF & Email

Nei prossimi giorni inizierà a Cuba un intervento sanitario nei gruppi e territori a rischio con i candidati vaccino anti-Covid-19 Soberana 02 e Abdala, che stanno progredendo nella fase 3 delle sperimentazioni cliniche.

La strategia di ricerca e sviluppo dei vaccini cubani contro il Covid-19 ha dimostrato risultati nelle sue diverse fasi di studio, motivo per cui il Ministero della Salute Pubblica ha deciso di effettuare l’intervento sanitario su base temporanea, ha riferito il capo del settore José Ángel Portal nel programma televisivo Mesa Redonda.

Ha specificato che questo intervento sarà sviluppato fino a quando il Centro per il controllo statale di farmaci, attrezzature e dispositivi medici (Cedmed), autorità di regolamentazione a Cuba, rilascierà l’autorizzazione per l’uso di massa di queste proposte anti Covid-19, che permette di andare avanti.

“Si tratta di azioni che si realizzano tenendo conto dell’evidenza epidemiologica e della tecnologia disponibile (in questo caso, i candidati vaccini) per l’eradicazione, l’eliminazione, la riduzione dei livelli di esposizione, il controllo della trasmissione naturale o la prevenzione del verificarsi dell’epidemia, la limitazione del danno e/o la riduzione della mortalità”, ha detto Portal.

Tra il personale previsto ci sono operatori sanitari e studenti di tutto il paese che non sono stati vaccinati negli studi di intervento, così come parte della popolazione dell’Avana, Santiago de Cuba, Matanzas, Pinar del Río e il comune speciale Isla de la Juventud, in un processo che si svolgerà da maggio ad agosto.

Stimiamo che l’autorizzazione di Cedmed per l’uso di emergenza di questi vaccini possa essere ottenuta entro giugno, ed entro agosto ci aspettiamo di aver immunizzato il 70% della popolazione cubana, ha detto il ministro.

Da parte sua, Eduardo Martínez, presidente del Gruppo delle Industrie Biotecnologiche e Farmaceutiche di Cuba (BioCubaFarma), ha detto che probabilmente saremo il primo paese a immunizzare tutta la sua popolazione con il proprio vaccino.

I direttori di ricerca dell’Instituto Finlay de Vacunas Dagmar Garcia e del Centro de Ingeniería Genética y Biotecnología Verena Muzio hanno evidenziato la sicurezza e l’immunogenicità di Soberana 02 e Abdala.

I risultati incoraggianti di questi candidati anti-Covid-19 sono stati certificati da Olga Lidia Jacobo, direttore di Cedmed.

Fonte: Prensa Latina

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...