Giornata internazionale delle famiglie

Print Friendly, PDF & Email

Presidente cubano: Giornata internazionale delle famiglie, un giorno per avanzare nell’eliminazione di ogni espressione di discriminazione e violenza.

Il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha detto che la Giornata Internazionale delle Famiglie, che si celebra questo 15 maggio, è un giorno per festeggiare e riflettere.

Un giorno, ha detto, “per proporre di andare avanti nell’eliminazione di ogni espressione di discriminazione, pregiudizio e violenza nella famiglia e nella società“. Dove c’è amore c’è una famiglia”, ha scritto il presidente sul suo account Twitter.

La Giornata Internazionale delle Famiglie si celebra il 15 maggio di ogni anno per sensibilizzare sul ruolo fondamentale delle famiglie nell’educazione dei bambini fin dalla prima infanzia, e sulle opportunità di apprendimento permanente che esistono per i bambini e i giovani.

 In questa occasione, ha annunciato l’ONU, la giornata si concentrerà sull’impatto delle nuove tecnologie sul benessere delle famiglie.

Le grandi tendenze, tra cui le nuove tecnologie, i cambiamenti demografici, la rapida urbanizzazione e le tendenze migratorie, così come il cambiamento climatico, hanno completamente rimodellato il nostro mondo, ha sostenuto.

“La prolungata pandemia di COVID-19 ci ha mostrato quanto siano fondamentali le tecnologie digitali sul posto di lavoro, per l’istruzione e la comunicazione in generale. La pandemia ha accelerato i cambiamenti tecnologici che erano già in corso, come l’uso di piattaforme digitali, il cloud computing e la diffusione di megadati e algoritmi.

Fonte: CUBADEBATE

Traduzione: italiacuba.it

Secondo gli studi, le caratteristiche della famiglia cubana

La famiglia cubana ha subito profonde trasformazioni nel corso degli anni, sia nella sua struttura e composizione che nel suo funzionamento. Tra le sue caratteristiche principali ci sono:

  • Diminuzione significativa del numero medio di persone in ogni particolare nucleo (il censimento del 2012 ha fissato quest’ultimo a 2,84, un dato inferiore rispetto al censimento del 2002, quando si contava una media di 3,16 persone per famiglia);
  • Cambiamenti nella struttura e composizione delle famiglie, registrando ancora una predominanza di famiglie nucleari (52, 5%) ma aumentando altri tipi di nuclei come “unipersonale” (18,7%) Ci sono anche altri tipi come esteso (26,5%) e composito (2,3%). Ci sono anche famiglie ricostituite da una nuova coppia e figli della precedente, famiglie formate da una coppia dello stesso sesso e altre.
  • I cambiamenti generali nello status e nella posizione delle donne nella famiglia hanno portato ad un aumento della loro partecipazione al miglioramento delle condizioni di vita della famiglia e all’educazione dei figli.
  • Aumento del numero di rotture coniugali, divorzi e separazioni;
  • Aumento del numero di famiglie formate da unioni consensuali o di fatto.
  • C’è stato un aumento significativo del numero di donne che si dichiarano capofamiglia, anche se sono sposate o in unione. Nel censimento del 1953 il 14% dei capifamiglia erano donne, nel 1981 questa cifra è raddoppiata (28%) e nel 2002 è salita al 40,6%. Già nel 2012, è stato rilevato che, sul totale delle persone a capo di famiglie, il 44,9% erano donne (ONEI, 2015).
  • Aumento delle famiglie monoparentali: 23,2% di tutte le famiglie e 40,4% di tutte le famiglie con bambini.
  • Aumento delle famiglie con membri anziani (4 famiglie su 10). Cambiamenti nello status e nella posizione degli adulti anziani nella vita familiare come risultato dell’invecchiamento della popolazione e, di conseguenza, l’esistenza oggi di famiglie che comprendono tre o anche quattro generazioni;
  • Espansione delle reti di relazioni familiari con: la famiglia d’origine, per i figli e le figlie con i loro padri o madri biologici che non vivono con loro e la loro nuova famiglia; con i parenti emigrati e altri legami familiari che potrebbero essere menzionati.

Fonte: Trabajadores

Potrebbero interessarti anche...