Lettera dell’Ambasciata cubana in Italia di ringraziamento per le iniziative contro il blocco del 29 e 30 maggio scorso

Print Friendly, PDF & Email

Marco Papacci
Presidente dell’ANAIC

Cari soci dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, del CONACI e di altri gruppi e forze politiche solidali con Cuba.

Ho il grande piacere di trasmettere il riconoscimento dell’Ambasciatore José Carlos Rodriguez Ruiz, la sua gratitudine e quella di tutta l’Ambasciata di Cuba, per il buon esito, il 29 e 30 maggio 2021, delle molteplici iniziative convocate e organizzate dall’ANAIC, con l’appoggio del Coordinamento Nazionale dei Cubani Residenti in Italia (CONACI) e di altri gruppi di solidarietà con Cuba, con lo scopo di denunciare ed esigere la fine del blocco unilaterale, ingiusto e illegale che gli Stati Uniti mantengono contro Cuba da 60 anni.

Questo blocco è stato mantenuto contro Cuba per 60 anni e continua a causare notevoli danni al popolo cubano, al suo sviluppo e alle sue normali relazioni con il resto del mondo.

Come ben sapete, l’azione sovversiva e la guerra economica degli Stati Uniti contro Cuba è stata rafforzata durante l’amministrazione dell’ex presidente Donald Trump, con l’adozione aggiuntiva di più di 240 nuove misure, che continuano ad essere pienamente in vigore, fino ad oggi, sotto l’attuale governo degli Stati Uniti.

Le mobilitazioni, gli appelli, le marce, l’affissione di striscioni, tra le altre diverse azioni che sono state realizzate nelle giornate di cui sopra in più di 30 città e paesi su tutto il territorio italiano, hanno un valore speciale nelle circostanze attuali.

Settori di estrema destra degli Stati Uniti, in collusione con gli apolidi cubani e alcuni partner di destra di altre parti, fomentano campane che cercano di stimolare provocazioni per destabilizzare Cuba e danneggiare l’immagine del nostro paese.

Con questo intendono evitare, ad ogni costo, un cambiamento nelle politiche anticubane mantenute da quel paese.

Le manifestazioni che hanno avuto luogo in Italia il 29 e 30 maggio sono un’innegabile espressione della simpatia del popolo italiano verso Cuba e un messaggio di solidarietà con il blocco, che fa parte del clamore mondiale per la sua fine.

Costituiscono anche un gesto nuovo che si aggiunge alla storia di legami di solidarietà e amicizia che esistono tra l’Italia e Cuba e che lei sta sostenendo.

Grazie compagni, siamo orgogliosi di contare su ognuno di voi e di sentirvi in una causa unita al fianco di Cuba che lotta contro l’ingiustizia e per un mondo migliore.

#NomàsBloqueo

Viva l’amicizia tra Cuba e l’Italia.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: