Strategia cubana per lo sviluppo di candidati vaccini anti-COVID-19

Print Friendly, PDF & Email

Il Ministero della Salute Pubblica cubano ha riferito che alla fine del 3 giugno erano state somministrate nel paese due milioni 592.575 dosi di candidati vaccini cubani, come parte della strategia di sviluppo di questi bioprodotti.

Sul suo sito ufficiale, l’agenzia spiega che a partire da quella data, 1,558 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose di uno dei candidati vaccini cubani e di queste, 880.446 persone hanno già ricevuto una seconda dose e 154.116 persone una terza dose.

Le informazioni dettagliano le quantità di dosi applicate nelle diverse modalità di vaccinazione, che sono interventi sanitari, studi di intervento e studi clinici.

INTERVENTO SANITARIO

Dall’inizio di maggio, il Ministro della Salute Pubblica, sostenuto dall’articolo 64 della Legge 41 “Legge di Salute Pubblica” del 13 luglio 1983, ha approvato un intervento sanitario con i candidati vaccini cubani Abdala e Soberana 02 in gruppi e territori a rischio.

Data di inizio: maggio 2021

Partecipanti:

Operatori sanitari, di BioCubaFarma, studenti di Scienze Mediche e altri gruppi a rischio.

Dosi totali somministrate durante l’Intervento Sanitario: 2.025.839.

STUDIO DI INTERVENTO

Come parte della ricerca associata ai candidati vaccini cubani Soberana 02 e Abdala, è stato condotto uno studio di intervento in gruppi a rischio, rivolto a soggetti in gruppi a rischio e che potevano fornire dati rilevanti.

Data di inizio: marzo 2021

Partecipanti: operatori sanitari, BioCubaFarma e altri gruppi a rischio.

Territori dove è stato applicato lo studio: L’Avana, Santiago de Cuba, Granma e Guantanamo.

Dosi totali somministrate durante lo studio di intervento: 417.372.

STUDI CLINICI

Lo sviluppo di studi clinici con i candidati vaccini cubani Soberana 02, Abdala e Soberana Plus (per convalescenti) è stato approvato dal Centro di Controllo Statale dei Medicinali, Apparecchiature e Dispositivi Medici (CECMED) e realizzato in soggetti volontari in territori selezionati.

Data di inizio: marzo 2021

Partecipanti: soggetti volontari selezionati dai ricercatori.

Territori dove si sono svolti i processi: L’Avana, Santiago, Granma e Guantanamo.

Dosi totali somministrate durante gli studi clinici: 149.364 (le dosi di placebo somministrate durante gli studi clinici sono escluse da questa cifra).

Cinque candidati vaccinali contro il COVID-19 sono stati sviluppati a Cuba: Soberana 01, 02 e Plus, dall’Istituto del vaccino Finlay, e Mambisa e Abdala, dal Centro di ingegneria genetica e biotecnologia.

Gli specialisti sottolineano che i candidati al vaccino sono destinati a prevenire la malattia sintomatica, il che implica che una persona può essere infettata con la SARS-Cov-2, ma senza sviluppare forme severe e gravi di COVID-19.

Una volta determinata l’efficacia dei candidati e la loro registrazione come vaccini, CECMED può concedere il permesso per il loro uso per avanzare verso altre popolazioni, sulla base dei risultati e dell’esperienza di Cuba nello sviluppo dei vaccini.

Fonte: acn

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: