Castillo riduce la distanza con Keiko Fujimori con il 90,4% dei distretti conteggiati

Print Friendly, PDF & Email

Sulla base dei risultati più recenti, la differenza tra i due candidati è ora di 0,45 punti percentuali.

Con il 90,04 per cento dei registri elettorali contati, il candidato alla presidenza del Perù, Pedro Castillo, ha ridotto lunedì la distanza che il suo avversario Keiko Fujimori mantiene nel secondo turno delle elezioni tenutesi domenica.

L’Ufficio Nazionale dei Processi Elettorali (ONPE) del Perù ha detto che alle 07H17 ora locale (12H17 GMT) di lunedì è stato elaborato il 91,42% delle registri elettorali, mentre è stato conteggiato il 90,04%

In base a questi dati, Castillo, del partito progressista Peru Libre, ha ottenuto 8.162.458 voti validi, pari al 49,77%.

Keiko Fujimori, del partito di destra Forza Popolare, ha accumulato 8.235.815 voti validi, o il 50,22%.

Nel primo taglio dei risultati ufficiali preliminari del secondo turno di voto, offerto dal capo dell’ONPE, Piero Corvetto Salinas intorno alla mezzanotte di domenica, è stato annunciato che in quel momento era stato scrutinato il 42,030 per cento dei voti.

Con questi dati, Fujimori ha ottenuto il 52,905% dei voti validi e Castillo il 47,095%, per una differenza di 5,81 punti percentuali.

In base ai risultati più recenti, la differenza tra i due candidati è ora di 0,602 punti percentuali.

Fonte: Telesur

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: