La ragione è e sarà il nostro scudo

Print Friendly, PDF & Email

Dichiarazione della Commissione delle Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare della Repubblica di Cuba.

Ancora una volta, il Parlamento Europeo ha svolto il triste ruolo di ostaggio di un piccolo gruppo di eurodeputati di estrema destra ossessionati dalla distruzione della Rivoluzione Cubana, che hanno un legame dichiarato con le organizzazioni con sede a Miami finanziate dal governo degli Stati Uniti.

La risoluzione spuria e interferente appena approvata dal Parlamento Europeo riduce la credibilità di questa istituzione e riflette la doppia morale nei confronti della nazione cubana. Non vi è alcuna intenzione di cooperare o dialogare, né la minima espressione di rispetto per Cuba come paese libero, indipendente e sovrano.

Ribadiamo il nostro energico rifiuto di questa mostruosità promossa dai rappresentanti più estremisti dei gruppi politici spagnoli Partido Popular e Vox, che non hanno l’autorità morale per giudicare Cuba e che hanno trasferito al Parlamento Europeo i loro rancori politici interni contro l’attuale esecutivo di quel paese.

Di fronte alla retorica violenta, volgare e neofascista di questo gruppo minoritario di eurodeputati, si sono alzate voci dignitose che hanno esposto la verità su Cuba e hanno descritto questa azione come ipocrisia. Hanno fatto riferimento al blocco degli Stati Uniti come la violazione più flagrante dei diritti umani del popolo cubano e ne hanno esatto l’eliminazione, difendendo allo stesso tempo lo sviluppo di un rapporto rispettoso e costruttivo tra Cuba e l’Unione Europea.

Una risoluzione come questa, colpita dalla doppia moralità, non ci mantiene svegli. I legislatori cubani, insieme al popolo, di cui siamo parte inseparabile e al quale dobbiamo nostro incarico, lavorano per rafforzare la struttura normativa della nostra nazione, che privilegia il pieno godimento di tutti i diritti umani per tutte le persone. A Cuba, la cultura è di portata universale e lo stato preserva l’accesso sempre più ampio del popolo a tutte le sue manifestazioni.

La cooperazione medica cubana, di cui hanno beneficiato anche i popoli europei, è un paradigma della proiezione esterna della Rivoluzione sulla base del principio di Marti che “la Patria è l’umanità”. Le campagne promosse dai nemici e dai loro lacchè falliscono davanti alla volontà del nostro popolo di continuare ad avanzare insieme nella costruzione di una società sempre più giusta e democratica. La ragione è e sarà il nostro scudo.

Commissione Relazioni Internazionali dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare della Repubblica di Cuba.

L’Avana, 10 giugno 2021.

Fonte: MinRex

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: