Sostegno immediato dei cubani al discorso del Presidente di Cuba

Print Friendly, PDF & Email

Pochi istanti dopo che il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha concluso il suo discorso televisivo, le reti sociali sono state inondate di messaggi di sostegno e di impegno alle parole del presidente, cioè alla rivoluzione cubana.

“La strada è mia perché appartiene ai rivoluzionari! Ho anche delle ragioni e nessun corridoio umanitario o verme verrà a risolvere ciò di cui io e il popolo abbiamo bisogno. I mercenari e gli snob e i falsi democratici che parlano in mio nome NON MI RAPPRESENTANO #AbajoElBloqueo…” ha detto Ariadne Plasencia sul suo profilo Facebook.

“A coloro che vogliono aprire le porte dall’interno ai marines che hanno urinato su Martí: #AquíNoSeRindeNadie”, Come Fidel: Venceremos!!!, ha scritto l’intellettuale Iroel Sanchez.

Raúl Capote ha moltiplicato il testo già ribadito da molti e che cresce come una schiuma nelle reti: “Se volete #SOSCuba, unitevi al mio messaggio: #Eliminare il blocco.

La Central de Trabajadores de Cuba di Matanzas ha chiarito sulla sua bacheca FB: “Siamo con te #DÍaz-Canel, il movimento sindacale non fallirà né con te né con la Rivoluzione. Qui nessuno si arrende. #LaCallesdelosrevolucionarios. Patria o Muerte. Vinceremo. Lunga vita a #Cuba!”

Non cederemo l’indipendenza del popolo o la libertà di questa nazione, ha sottolineato il presidente nel suo discorso televisivo, e ci sono innumerevoli messaggi ed espressioni del popolo che lo ribadiscono.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...