Lula: “I problemi di Cuba saranno risolti dai cubani senza interventi stranieri

Print Friendly, PDF & Email

L’ex presidente brasiliano Luiz Inácio “Lula” Da Silva ha detto in un’intervista radiofonica che i problemi di Cuba “devono essere risolti dai cubani, senza interferenze straniere. Ha anche detto di essere “frustrato” dal comportamento di Joe Biden e ha concentrato la sua argomentazione sulla fine dei 60 anni del “disumano” blocco economico degli Stati Uniti. “Cosa sta succedendo a Cuba di così speciale? C’è stata una marcia. Ho anche visto il presidente di Cuba (Miguel Diaz-Canel) alla marcia, parlare con la gente. Sono stanco di vedere striscioni contro Lula, contro Dilma, contro Bolsonaro, contro Trump. La gente manifesta, tutto il mondo è così. Grazie a Dio la gente può manifestare”, ha detto il leader del Partito dei Lavoratori.

Tuttavia a Cuba non si sono visti “poliziotti” con “le ginocchia sul collo di un nero, uccidendolo”, né il livello di violenza delle repressioni degli scioperi in Germania, Inghilterra, Stati Uniti o Brasile. “I problemi di Cuba saranno risolti dai cubani. I problemi del Venezuela, dai venezuelani, i problemi del Brasile, dai brasiliani. Non c’è bisogno di un intervento straniero”, ha detto Lula. Se Cuba non subisse il blocco, potrebbe essere l’Olanda”. Ha un popolo intellettualmente preparato e molto istruito. Ma Cuba non ha nemmeno potuto comprare i respiratori a causa del blocco disumano da parte degli Stati Uniti”.

Quale è stata la risoluzione delle Nazioni Unite sul blocco a Cuba?

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite mercoledì 23 giugno si è espressa in modo schiacciante contro il blocco economico degli Stati Uniti a Cuba e ha chiesto la fine di queste misure coercitive unilaterali. La risoluzione che rifiuta l’embargo contro Cuba ha ottenuto 184 voti a favore, due contrari (Stati Uniti e Israele) e tre astensioni (Colombia, Brasile e Ucraina).

La risoluzione A/75/L.97 si unisce alle 28 che sono state adottate annualmente dal 1992, quando l’Assemblea Generale ha iniziato a votare annualmente sulla questione, con la sola eccezione del 2020 a causa della pandemia di COVID-19.

Fonte: Informacion periodista

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...