Autorizzata la sperimentazione di fase 2 del candidato IGBC 2020 a Cuba

Print Friendly, PDF & Email

L’ente regolatore di Cuba ha autorizzato oggi l’inizio di una sperimentazione clinica di fase 2 con il candidato vaccino CIGB 2020 per stimolare la risposta immunitaria contro le infezioni respiratorie acute, comprese quelle causate dai coronavirus.

L’annuncio è stato fatto su Twitter dal dottor Gerardo Guillén, direttore della ricerca biomedica presso il Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB).

Secondo il sito Cubadebate, Guillén ha sottolineato che lo studio nelle sue fasi iniziali ha confermato l’effetto e la sicurezza del prodotto in volontari di 60 anni e più, contatti di pazienti con infezioni respiratorie acute, rispetto a un gruppo di controllo.

L’immunopotenziatore viene applicato per via nasale e sublinguale per stimolare l’immunità a livello locale, che è dove il virus entra nel corpo, e si è già dimostrato efficace nella sua applicazione ai cittadini con Covid-19, limitando la progressione della condizione agli stadi più complessi e gravi.

Il farmaco impedisce al virus di superare il sistema immunitario del corpo e, allo stesso tempo, raggiunge un equilibrio nell’immunità naturale o innata, che contribuisce a salvare vite e altri benefici notevoli nei gruppi a rischio.

La fase 1 di questo studio è stata condotta presso l’ospedale navale dell’Avana su persone con sintomi respiratori sospetti di infezione acuta, in particolare con SARS-CoV-2, che causa il Covid-19.

Lo studio ha avuto un campione di 1.440 persone e in quella fase si prevedeva di verificare che il tempo medio di insorgenza dei sintomi respiratori con l’uso di CIGB2020 sarebbe stato superiore al tempo medio senza l’uso di esso nel gruppo di controllo.

Lo studio ha coinvolto un campione di 1.440 persone e in quella fase ci si aspettava che il tempo medio di insorgenza dei sintomi respiratori con l’uso di CIGB2020 sarebbe stato superiore al tempo medio senza l’uso di esso nel gruppo di controllo.

Cuba ha un vaccino contro il Covid-19, Abdala, sempre del CIGB, così come altri quattro progetti per contrastare la malattia.

Fonte: CubaSi

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...