Cuba sarà il primo paese che realizza una campagna di vaccinazione infantile contro il COVID-19

Print Friendly, PDF & Email

L’approvazione dell’uso d’emergenza sanitaria del vaccino  Soberana 02 nella popolazione pediatrica, permetterà a Cuba di diventare il primo paese che realizza una campagna nazionale d’immunizzazione infantile contro la  COVID-19.

Il Centro per il Controllo Statale dei Medicinali, gli Strumenti e i Dispositivi Medici (CECMED), l’autorità regolatrice cubana, ha fatto conoscere, dal suo sito web, l’autorizzazione per estendere l’utilizzo dell’immunogeno dell’Istituto Finlay delle Vaccinazioni nella popolazione con età comprese 2 e 18 anni, «rispettando quanto disposto nei regolamenti e nelle disposizioni vigenti, una volta che è stato dimostrato che risponde ai requisiti che si esigono in quanto a qualità, sicurezza e immunogenicità per questo gruppo di popolazione».

Il CECMED ha spiegato che l’approvazione si basa nei risultati dei saggi clinici realizzati in uno schema di due dosi nella popolazione  pediatrica da tre a 18 anni,  paragonati con prove simili in un segmento della popolazione con età tra 19 e 80 anni.

Da questi è stato accertato che nel rango dell’età infantile tutte le variabili immunologiche rispetto alla popolazione adulta e quelle simili paragonate al sub-gruppo di adulti giovani tra 19 e 20 anni sono state superiori .

L’inclusione dei bambini a partire dai due anni ha considerato le informazioni offerte dal fabbricante, ha specificato il Cecmed.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: