Cento organizzazioni negli Stati Uniti assegnano il premio popolare per la pace al contingente cubano Henry Reeve

Print Friendly, PDF & Email

Il contingente internazionale di medici cubani specializzati in situazioni di catastrofi e gravi epidemie “Henry Reeve” ha ricevuto venerdì il Premio Popolare per la Pace, assegnato da 100 organizzazioni e più di 40.000 persone negli Stati Uniti che fanno parte della campagna del Premio Nobel per la Pace per i medici cubani.

Durante questa pandemia Covid-19, è stato molto stimolante vedere come il personale medico di una piccola isola sotto un blocco criminale ha rischiato la propria vita per salvare altri in paesi di tutto il mondo, ha detto Medea Benjamin, co-fondatrice dell’organizzazione pacifista Code Pink.

L’attivista si rammarica che gli Henry Reeve non siano stati riconosciuti dal Comitato del Premio Nobel e quindi ha deciso di assegnare loro il People’s Peace Award, che evidenzia “l’incredibile solidarietà, umanesimo e valori che hanno dimostrato per tanti anni“.

Il Contingente di Medici Specializzati in Situazioni di Disastro e Gravi Epidemie si è formato il 19 settembre 2005 all’Avana, su iniziativa del leader storico della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro, che ha dichiarato in quel momento che era possibile dimostrare come rispondere alle tragedie del mondo.

La prima emergenza che ha affrontato pochi giorni dopo la sua creazione è stata in Guatemala, dove ha assistito la popolazione colpita dalle inondazioni che ci sono state nell’ottobre 2005 e anche durante il terremoto in Pakistan.

Cuba è stato uno dei primi paesi al mondo a rispondere all’appello dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e delle Nazioni Unite per affrontare l’epidemia di Ebola in Africa nel 2014, e nel 2010 ha assistito le persone colpite dal devastante terremoto di Haiti.

Più recentemente, l’assistenza dei professionisti di Henry Reeve ha raggiunto più di trenta nazioni per combattere la pandemia di Covid-19.

Il Contingente – che onora il combattente americano caduto nelle guerre d’indipendenza dell’isola – ha ricevuto il Dr LEE Jong-wook Award dell’OMS nel 2017, tra gli altri riconoscimenti, per il suo eccezionale curriculum.

La più grande delle Antille ha una lunga storia di cooperazione sanitaria dal 21 maggio 1960, quando ha offerto il suo primo aiuto medico internazionale in seguito a un grande terremoto in Cile.

Fonte: Cubainformación

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: