Solidarietà a Mimmo Lucano

Print Friendly, PDF & Email

Il Direttivo dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, riunitosi in assemblea con i segretari dei Circoli presenti in tutti il territorio italiano, riunitosi a Milano in data 3 ottobre 2021, a nome di tutti gli iscritti alla nostra Associazione avvertiamo il dovere di esprimere a Mimmo Lucano amicizia, affetto, vicinanza e la nostra massima stima e la più sincera gratitudine per il suo impegno.

Un uomo che ha dedicato la vita agli ultimi, restituito vivibilità a un paese destinato a morire, accolto i disperati della Terra, abbracciato i deboli e costruito un modello di vita che il mondo intero ci invidiava, non può essere trattato alla stregua di un mafioso.

Nella sentenza, che lo condanna a 13 anni di reclusione, si parla di favoreggiamento alla immigrazione clandestina e appropriazione di denaro dello Stato.

Favorire che esseri umani possano vivere degnamente, accoglierli quando scappano da guerre e violenze, non è reato.

È reato lasciar morire in mare esseri umani, è reato lo sfruttamento e la schiavitù degli immigrati, è reato la clandestinità in cui molti migranti sono costretti a vivere. Questi sono i reati contro l’umanità che condanniamo.

Fin dalla fondazione della nostra Associazione, 60 anni fa, consideriamo la solidarietà e i diritti come elementi centrali e imprescindibili per ogni democrazia.

Siamo certi che questa sentenza verrà sicuramente riformata in secondo grado perché, nonostante tutto, crediamo ancora che giustizia possa essere fatta, Davvero!

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: