Ottobre 2021/3 – Brevi Prensa Latina

Print Friendly, PDF & Email

Díaz-Canel ha ricordato la creazione della prima milizia di Cuba

18.10 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha ricordato oggi la creazione, 62 anni fa, del primo nucleo delle milizie che affrontarono il banditismo stabilito a Cuba per rovesciare la nascente Rivoluzione del gennaio 1959. Un omaggio di ricordo a Los Malagones, che 62 anni fa e sotto la guida di Fidel, hanno aperto la strada per le Milizie Nazionali, così decisive nella sconfitta delle bande di ribelli, ha detto il Presidente su Twitter.

I malati di Covid-19 a Cuba sono scesi a 8.261

18.10 – Cuba ha comunicato oggi che 8.261 persone sono malate di Covid-19, un dato che mostra un calo costante nel numero di casi, e 21 decessi. Nella sua consueta conferenza stampa teletrasmessa, il direttore nazionale di Epidemiologia, Francisco Durán, ha detto che nelle ultime ore sono stati rilevati 1.844 nuovi casi del virus SARS-CoV-2, 353 in meno di quelli riportati ieri.

Cuba riafferma il suo impegno per la protezione dell’ambiente

18.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha riaffermato oggi l’impegno del paese caraibico a rafforzare la strategia per garantire la cura dell’ambiente. In un messaggio sul social network Twitter, il Capo di Stato ha scritto: “La Giornata Mondiale della Protezione della Natura ci invita a ripensare i nostri impegni per il futuro del pianeta, la sua Conservazione e l’Uso Sostenibile della nostra Biodiversità”.

I lavoratori di Cuba respingono gli appelli alla destabilizzazione

18.10 – La Central de Trabajadores de Cuba (CTC) ha respinto gli appelli per una marcia illegale in questa nazione delle Antille con lo scopo di promuovere atti destabilizzanti e provocare un cambio di regime. In un comunicato pubblicato ieri sul quotidiano Trabajadores, di questa organizzazione, la CTC ha denunciato che operatori politici interni, guidati e incoraggiati dall’estero, annunciano l’intenzione di realizzare una mobilitazione che hanno presentato come pacifica e legale, invocando la Costituzione.

La ripresa dell’anno scolastico a Cuba va normalmente

18.10 – La pianificazione prevista per il graduale riavvio dell’anno scolastico a Cuba si sta realizzando oggi con l’inserimento degli studenti delle province dove sta procedendo il processo di vaccinazione contro il Covid-19. Questo lunedì, gli studenti degli ultimi anni dell’anno scolastico nelle province di Pinar del Río (in occidente), di Sancti Spíritus e nel municipio di Santa Cruz del Sur, nella provincia di Camagüey (nel centro) sono tornati in classe.

Il Partito Comunista di Cuba realizzerà una valutazione a livello di base

19.10 – Il Partito Comunista di Cuba (PCC) inizierà il prossimo novembre un processo di bilancio a livello di base per analizzare il lavoro dell’organizzazione e il suo legame diretto con il popolo, ha riferito oggi il quotidiano Granma. I dibattiti delle assemblee si concentreranno anche sul funzionamento del loro lavoro politico e ideologico e sul suo ruolo nello sviluppo economico della nazione, ha riferito il quotidiano, organo ufficiale del PCC.

Cuba registra 1.768 casi di Covid-19 e 22 decessi

19.10 – Cuba ha registrato oggi 1.768 casi positivi di SARS-CoV-2, la causa del Covid-19, (76 in meno di ieri) e 22 decessi per complicazioni associate alla pandemia. Dall’11 marzo 2020, il paese ha registrato 938.577 casi diagnosticati e 8.101 decessi, ha detto il capo nazionale di Epidemiologia del Ministero della Salute Pubblica, Francisco Durán, nella sua consueta comparizione televisiva mattutina.

Cuba considera la politica di sanzioni un’offesa degli Stati Uniti

19.10 – Cuba ha considerato oggi un’offesa alla comunità internazionale un rapporto del Governo degli Stati Uniti sulle sanzioni economiche e finanziarie che applicate a paesi terzi. Il Ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez, ha scritto su Twitter che è “un’offesa alla comunità internazionale e una presa in giro dei popoli”.

Si terrà in ottobre la seconda Sessione Plenaria del Partito Comunista di Cuba

20.10 – Il Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC) terrà la sua seconda Sessione Plenaria il 23 e 24 ottobre nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana, ha comunicato oggi il quotidiano Granma. Secondo la versione digitale di questo mezzo, la riunione valuterà l’attuazione degli accordi derivati dall’VIII congresso dell’organizzazione, tenutosi lo scorso aprile, e altre questioni di interesse per il paese.

Il Presidente di Cuba saluta la Giornata Nazionale della Cultura

20.10 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha ricordato oggi il giorno in cui l’Inno Nazionale è stato cantato per la prima volta nella città di Bayamo (in oriente), una data che celebra la Giornata della Cultura a Cuba. Su Twitter, il presidente ha detto: “La Giornata della Cultura Cubana è il giorno in cui il canto definitivo della nazione è stato scritto su un predellino, l’idea mai abbandonata che “morire per la Patria è vivere”.

A Cuba i casi di Covid-19 scendono a 1.550 e a 13 i decessi

20.10 – Cuba ha confermato oggi 1.550 casi positivi di SARS-CoV-2, che causa il Covid-19, e 13 decessi per complicazioni associate alla pandemia, il numero più basso degli ultimi tre mesi. Dall’11 marzo 2020, il paese ha registrato 940.127 casi diagnosticati e 8.114 decessi, ha detto il capo di nazionale di Epidemiologia del Ministero della Salute Pubblica, Francisco Durán, nella sua consueta apparizione televisiva mattutina.

Díaz-Canel saluta l’arrivo dei vaccini cubani in Nicaragua

21.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha salutato oggi l’arrivo in Nicaragua del primo carico di immunogeni sviluppati sull’isola contro il Covid-19, per contribuire agli sforzi sanitari della nazione centroamericana. I vaccini Abdala e Soberana 02 sono già nel fraterno Nicaragua. Una prima spedizione di 1.2 milioni di dosi è arrivata mercoledì ed è stata ricevuta dalla sua Ministra della Salute, ha scritto il Presidente su Twitter. La collaborazione tra i nostri popoli si rafforza in mezzo a grandi sfide, ha aggiunto.

Cuba ha confermato 1.435 casi di Covid-19 e 19 decessi

21.10 – Cuba ha confermato oggi 1.435 casi positivi di SARS-CoV-2, la causa del Covid-19, 115 in meno rispetto a ieri, e 19 decessi per complicazioni associate alla pandemia. Dall’11 marzo 2020, il paese ha registrato 941.562 casi diagnosticati e 8.133 decessi, ha detto il capo nazionale di Epidemiologia del Ministero di Salute Pubblica, Francisco Durán, nella sua consueta apparizione televisiva mattutina.

La Procura di Cuba avverte i promotori di atti di disobbedienza

21.10 – La Procura Generale di Cuba ha informato oggi sugli avvertimenti ai cittadini dell’isola che hanno espresso l’intenzione di compiere atti di disobbedienza il 15 novembre. Una nota ufficiale ricorda che “il 12 ottobre, nell’esercizio legittimo delle loro funzioni e con precise argomentazioni giuridiche, le autorità governative hanno respinto la richiesta presentata da alcuni cittadini di realizzare marce in otto province del paese, considerandole illegali”.

Il Presidente Díaz-Canel si congratula con il quotidiano della gioventù di Cuba

21.10 – Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, si è congratulato oggi con i lavoratori del quotidiano Juventud Rebelde in occasione del 56° anniversario della sua fondazione e ha chiesto loro di mantenere la freschezza, l’audacia e l’emozione dei loro testi. “Che l’anima del giornale rimanga giovane e ribelle come il leader storico Fidel Castro chiese loro di fare quando è stato fondato”, ha scritto il Presidente sul suo account ufficiale di Twitter.

Oltre un milione di bambini a Cuba con due dosi di vaccino anti-Covid-19

21.10 – L’Istituto Finlay dei Vaccini, di Cuba, ha informato oggi che oltre un milione di bambini e adolescenti hanno ricevuto due dosi del vaccino anti-Covid-19 Soberana 02, che ha mostrato un’elevata sicurezza. “Già più di un milione di bambini cubani, dai 2 ai 18 anni, hanno ricevuto due dosi di Soberana 02, dimostrando il suo alto livello di sicurezza”, ha detto un messaggio dell’istituzione scientifica pubblicato sulla rete sociale Twitter.

Cuba dà la priorità al massimo utilizzo dei suoi terreni agricoli

21.10 – Cuba dà oggi la priorità al massimo utilizzo dei suoi terreni agricoli per raggiungere gli aumenti richiesti nella produzione alimentare, affermano gli esperti del settore. Attualmente, il 70 % dei terreni coltivabili del paese è affetto da almeno un fattore che limita la produttività del suolo, soprattutto a causa dell’erosione, che è responsabile del 45 %.

Il Presidente Díaz-Canel parla dei miglioramenti nei quartieri di Cuba

22.10 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha parlato oggi con i segretari del Partito Comunista di Cuba delle 15 province e del comune speciale Isla de la Juventud delle trasformazioni nei quartieri vulnerabili di La Habana. Secondo l’account Twitter della Presidenza, la riunione si è tenuta nella comunità di La Timba, nel municipio Plaza de la Revolución, che ha beneficiato del programma del Governo per migliorare le condizioni di vita, la qualità dei servizi e l’attenzione alle persone.

Definita stabile la situazione epidemiologica di Cuba di fronte al Covid-19

22.10 – Il Ministero della Salute Pubblica di Cuba ha definito oggi stabile la situazione del paese rispetto ai risultati nella lotta contro il Covid-19. “Gli indicatori sono stabili, siamo in una sorta di plateau”, ha detto il direttore nazionale di Epidemiologia, Francisco Durán nella sua solita abituale teletrasmessa.

Il Presidente di Cuba sottolinea il ruolo della scienza contro il Covid-19

22.10 – Il Presidente Miguel Díaz-Canel ha evidenziato le prestazioni del Sistema di Salute di Cuba e il contributo della scienza e dell’innovazione nella stabilità che il paese sta mostrando oggi nel controllo del Covid-19. Nell’ultima riunione del Consiglio dei Ministri, il Presidente cubano ha elogiato i risultati della campagna di immunizzazione e l’efficacia dei vaccini sviluppati sull’isola che, ha detto, hanno cominciato a essere applicati in condizioni molto difficili, con un’alta circolazione del ceppo Delta.

Gli Stati Uniti impediscono a Cuba di comprare medicinali nonostante il Covid-19

22.10 – Il blocco degli Stati Uniti impedisce a Cuba di acquisire medicine nel mezzo della pandemia di Covid-19, ha denunciato oggi il Ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez. La politica unilaterale degli Stati Uniti ha impedito l’acquisizione di farmaci e di forniture, e perfino l’ossigeno, in un momento di massima necessità per Cuba, ha scritto il Ministro degli Esteri sul suo account Twitter.

Leader religiosi chiedono a Biden di porre fine al blocco degli Stati Uniti a Cuba

22.10 – Leader religiosi del Consiglio Mondiale delle Chiese (CMI) hanno esortato oggi il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, a togliere il blocco contro Cuba e a superare gli ostacoli politici alla solidarietà e alla giustizia. In una lettera diretta al leader democratico, i rappresentanti del CMI hanno suggerito che egli sia “mosso dalla fede e dalla compassione cristiane” a prendere provvedimenti per alleviare le difficoltà al popolo cubano.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: