Cuba annuncia la prossima Fiera Internazionale del Libro e denuncia la campagna contro la Biennale

Print Friendly, PDF & Email

Il Messico sarà il paese invitato d’onore della 30ª Fiera Internazionale del Libro de L’Avana.

Come parte delle attività che sviluppa la delgazione cubana che partecipa al 49º Festival Internazionale Cervantino a Guanajuato, il ministro di Cultura di Cuba, Alpidio Alonso Grau, ha annunciato, nella Librería Rosario Castellanos, che il Messico sarà il paese invitato d’onore della 30ª Fiera Internazionale del Libro de L’Avana, che si svolgerà dal 10 al 20 febbraio del 2022.

«La nazione azteca ha un’immensa tradizione letteraria, sommata all’ampio scambio e alle relazioni tra i due paesi da vari secoli», ha detto il ministro alla stampa.

LA BIENNALE DE L’AVANA VA!

Alpidio Alonso Grau, nello stesso incontro ha denunciato «la campagna Contro rivoluzionaria contro La Biennale de L’Avana, che compra opinioni e pretende di usare gli artisti come operatori politici», ed ha ratificato che si farà  «perché  lo hanno chiesto pubblicamente i creatori cubani, in franco dialogo».

«Queste azioni, ha detto, formano parte della campagna contro il settore e la cultura realizzata dal Governo degli Stati Uniti in parallelo al blocco economico, commerciale e finanziario e ai piani di sovversione che comprendono l’acquisto di opinioni e la pressione su intellettuali e giornalisti del nostro paese.

Fonte: Granma

Traduzione: cubainformazione.it

Potrebbero interessarti anche...