CNE venezuelano: il PSUV vince 20 dei 23 governatorati nelle elezioni regionali

Print Friendly, PDF & Email

I venezuelani sono andati ai loro rispettivi seggi elettorali a votare per 3.082 posti pubblici.

Le autorità del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) hanno presentato questa domenica il primo bollettino ufficiale delle elezioni regionali e municipali tenute nella nazione sudamericana, in cui il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) ha vinto 20 dei 23 governatorati in discussione.

Il presidente della CNE, Pedro Calzadilla, ha riferito che c’è stata un’affluenza del 41,80%, che rappresenta 8.151.793 cittadini.

Inoltre, con un conteggio del 90,21% dei voti, ha detto che i candidati del PSUV hanno conquistato la maggioranza dei governatorati del paese, così come il sindaco di Caracas (capitale).

Secondo le cifre fornite dal presidente del CNE, i governatorati sono stati distribuiti come segue:

Il PSUV ha vinto negli stati Amazonas (40,16%), Anzoátegui (45,98%), Apure (43,33%), Aragua (51,76%), Barinas (42. 10 per cento), Carabobo (54,94 per cento), Delta Amacuro (59,95 per cento), Falcón (43,39 per cento), Guárico (47,07 per cento), La Guaira (50,12 per cento) e Lara (45,91 per cento).

Hanno vinto anche a Mérida (40,42 per cento), Miranda (48,19 per cento), Monagas (45,59 per cento), Portuguesa (45,78 per cento), Sucre (46,71 per cento), Táchira (41,03 per cento), Trujillo (41,48 per cento) e Yaracuy (45,89 per cento).

D’altra parte, l’opposizione del paese ha vinto in tre stati, due dei quali sono andati alla Mesa de la Unidad Democrática (MUD), Cojedes (48,52%) e Zulia (56,90%), e il governatorato di Nueva Esparta a Fuerza Vecinal (42,56%).

Calzadilla ha sottolineato che il popolo venezuelano ancora una volta si è presentato ai seggi elettorali per esprimere la sua volontà popolare. “È lo spirito democratico del popolo venezuelano che ha prevalso”, ha detto.

Il rettore capo della CNE ha ribadito che il giorno delle elezioni “si è svolto in pace, senza eventi degni di nota che possano sminuire la forza di questo processo elettorale”.

Il corpo elettorale ha permesso a 21.159.846 venezuelani di recarsi ai seggi ed eleggere i loro rappresentanti in 3.082 uffici pubblici.

La popolazione ha votato per eleggere 23 governatori, 335 sindaci, 253 legislatori e più di 2.471 consiglieri. Il 26 novembre i popoli indigeni eleggeranno i loro rappresentanti.

Questi sono i risultati:

Municipio Libertador (Caracas): PSUV: 58,13% Partido Lápiz 15,54%

Estado Anzoátegui PSUV 45,95% Partido Primero Venezuela 28,58%

Estado Apure PSUV 43,33% MUD 42,06%

Estado Aragua PSUV 51,76 % Acción Democrática 20,08 %

Estado Barinas PSUV 37,05 % MUD 36,79 %

Estado Bolívar PSUV 42,10 % MUD 21,04 %

Estado Carabobo PSUV 54,99% MUD 24,31%

Estado Cojedes MUD 48,52 % PSUV 37,7%

Estado Falcón PSUV 43,39% MUD 33,42%

Estado Guárico PSUV 47,07% AD 39,02%

Estado Lara PSUV 45,91% AP 41,56 %

Estado Mérida PSUV 40,42% MUD 34,05%

Estado Miranda PSUV 48,19 % Fuerza Vecinal 40,81 %

Estado Monagas PSUV 45,59% MUD 40,67%

Estado Nueva Esparta Fuerza Vecinal 42,56% PSUV 39,23%

Estado Portuguesa PSUV 45,78% MUD 20,09 %

Estado Sucre PSUV 46,71 % Movimiento al Socialismo 31,31%

Estado Táchira PSUV 41,03% AD 40,17%

Estado Trujillo PSUV 41,48% MUD 28,24%

Estado Yaracuy PSUV 45,89 % MUD 31,67%

Estado Zulia MUD 56,90% PSUV 36,03 %

Estado Amazonas PSUV 40,16% MUD 26,12%

Estado Delta Amacuro PSUV 57,95% Partido del Cambio 21,96%

Estado La Guaira PSUV 50,12% MUD 42,02%

Fonte: Telesur

Traduzione: italiacuba.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: